Ecuador: sì Alta Corte a matrimoni gay

Dopo lunga battaglia legale di coppie e associazioni gay

La Corte Costituzionale dell’Ecuador ha autorizzato i matrimoni omosessuali dando una svolta al riconoscimento dei diritti LGBT nel piccolo Paese sudamericano. La decisione è giunta dopo una lunga battaglia legale portata avanti da diverse coppie e associazioni gay. L’Ecuador si unisce così ad un nutrito gruppo di Stati sudamericani che hanno legalizzato i matrimoni gay. Tra questi Argentina, Brasile, Costa Rica, Colombia e Uruguay. Alcuni hanno autorizzato le unioni per sentenza, altri, una minoranza, per legge.

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2019/06/13/ecuador-si-alta-corte-a-matrimoni-gay_13dfb1eb-e170-46e0-9879-4c86771878b2.html?fbclid=IwAR07LxdSfyTyixwAFZ7myn0VI8ym9yINQbgMrXZnyAvrs_Bemg9KvUneamU
Efrain Soria, center, celebrates with other leaders of the gay community after the legalization of same-sex marriage, outside the court in Quito, Ecuador, Wednesday, June 12, 2019. Ecuador now joins a handful of Latin American nations Argentina, Brazil, Costa Rica, Colombia and Uruguay that have legalized same-sex marriage either through judicial rulings, or less frequently, legislative action. (ANSA/AP Photo/Soledad Nunez) [CopyrightNotice: Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved]
(Visited 4 times, 1 visits today)