Ascolti, Rai Uno vince solo con il lesbo

Quella di mercoledì è stata una serata televisivamente loffia (complice il turno infrasettimanale del campionato di serie A). Lo dicono i numeri dell’Auditel: la share di tutte le reti generaliste non ha superato l’11-12%. Ad aggiudicarsi il risultato migliore è stata Rai1 con «Io e Lei»: poco più di 3 milioni di telespettatori (12.7% di share). La pellicola, firmata da Maria Sole Tognazzi, è approdata in prima visione tv proprio sulla rete ammiraglia di Mamma Rai, incurante del fatto che la storia omosessuale, fil rouge del film, potesse non essere in target con il fedelissimo pubblico della tv di Stato.

Riassumendo velocemente, lo sceneggiato racconta la storia di Federica (alias Margherita Buy) e Marina (impersonata da Sabrina Ferilli), coppia lesbica che attraversa un periodo di crisi proprio nel momento in cui Federica – con un ex matrimonio alle spalle e un figlio – è costretta a dichiarare al mondo la sua omosessualità. Le strade delle due donne a questo punto si dividono per ritrovarsi poi in un ascensore.

È proprio tra le pareti del sali e scendi che un bacio appassionato segna la riappacificazione. C’ è enfasi, trasporto e sentimento. D’altronde, la commedia narra una bella storia d’ amore. Pure interpretata bene, per carità. Ma siamo certi che quelle effusioni dal sapore saffico in onda in prima serata siano state gradite dai telespettatori? Rai1 è la rete che tutte le domeniche trasmette l’ Angelus del Papa, per esempio. Beninteso, nessuno scandalo. Ma la mission del servizio pubblico è forse quella di promuovere l’ amore gay senza la minima remora? Il canone lo paga anche il cosiddetto “popolo della famiglia” che probabilmente avrà storto il naso di fronte a quelle immagini.

Il film ha una palese eco politica. Tant’è che già all’epoca (nel 2015 per essere precisi) quando arrivò sul grande schermo fece clamore e venne classificato come mosca bianca dagli stessi cinefili. Se dunque sulle reti Rai dovesse arrivare a breve uno spottone all’utero in affitto sarebbe la perfetta ciliegina sulla torta. Tanto ormai I temi etici scaldano spesso l’ opinione pubblica e il dibattito divide nei bar come nei salotti borghesi. Figuriamoci, al cinema e in tv.
Inutile poi urlare allo scandalo quando Canale 5 trasmette «Cinquanta sfumatura di nero», come è accaduto nei giorni scorsi.

 

http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/13269081/ascolti–rai-uno-vince-solo-con-il-bacio-lesbo-sabrina-ferilli-margherita-buy.html

 

(Visited 107 times, 1 visits today)

Lascia un commento