Enna. Prede da cacciare

 

Violenza sulle donne un problema degli uomini. È questo il tema del convegno che si terrà domenica, 26 novembre, a Enna nel Caffè Letterario Al Kenisa alle ore 18, 30. L’evento,  prendendo spunto dalle cronache di questi giorni, intende proporre e stimolare il dibattito intorno al comportamento dell’uomo nei confronti della donna. Il vizio della mano predatrice dell’uomo che coarta la volontà delle donne sente più che mai oggi – in questo momento di così diffusa tendenza a usare la forza fisica irrazionale per imporre la propria volontà e costringere alla sottomissione – la necessità di promuovere un approfondimento sul senso sociale della “Libertà”, guardato soprattutto sul valore delle leggi ma anche sul diritto di fare tutto ciò che non è contrario alla legge morale, per assicurare il trionfo del dovere. Bisogna armarsi con tutto il vigore della ragione e con tutta l’energia del carattere per mettere un freno a certe passioni, per vincere i desideri antisociali e antimorali con la capacità della virtù. Interverranno la giornalista Maria Chiara Graziano, la presidente Intercultura Provincia di Enna Sofia Minnì, il Portavoce Nazionale di Italia Attiva Paolo Battaglia La Terra Borgese, il sostituto Procuratore della Repubblica di Enna Stefania Leonte, la professoressa della Accademia di Belle Arti di Catania Anna Guillot, l’editorialista Gabriella Grasso, il Deputato M5S all’ ARS Elena Pagana, il Deputato PD all’ ARS Luisa Lantieri.

 

(Visited 3 times, 1 visits today)

Chiara Fiume

Critico d'arte, Paolo Battaglia La Terra Borgese (Piazza Armerina, 28 luglio 1960) è uno scrittore e saggista italiano. Cura - nell’interesse di pittori e scultori - libri, critiche d’arte, quotazioni ufficiali, acquisizioni di opere d’arte nel patrimonio artistico di enti pubblici, pubblicazioni su quotidiani on line, bibliografie, mostre in enti pubblici e privati, comunicazioni stampa, interviste con giornalisti anche televisivi, manifestazioni e intermediazioni culturali con enti pubblici. È curatore del Museo Civico Giandalia. Socio di Rotary International. Socio e consigliere nel Direttivo di Civitan International. Cavaliere ad honorem, quale uomo di cultura, del Supremo Ordine dell’Antico e Rigenerato Rito Templare – Supremo Gran Consiglio del 9° Grado Cathedrale. Fondatore nel 2011 di Premio Arte Pentafoglio, onorificenza orientata ad insignire annualmente Capi di Stato e di Governo, vertici delle Istituzioni Civili e Militari, Artisti, Letterati e Scienziati di chiara fama, eccellenti operatori commerciali ed economici, alti prelati e comuni cittadini che, spesso nell’ombra, si sono impegnati nel volontariato in difesa dei diritti umani, della legalità e della pace, testimoniando così la continua elevazione dell’Umanità attraverso l’operosità e la cultura. La natura del Premio Arte Pentafoglio e delle sue istituzioni è umanitaria, filosofica e morale. È dotato dell'immagine del Myosotis, fiore a cinque petali conosciuto come “Non ti scordar di me”. Si fregia della Bandiera Italiana e, nel quadro delle sue attività istituzionali, opera a fianco di Ambasciate, Ministeri, Consolati, Organismi Internazionali tra i quali UNESCO, UNICEF, Rotary, Lions, Corpi Militari e delle Forze dell’Ordine, Università, Scuole Pubbliche e Centri di alta Formazione.

Lascia un commento