IO E IL GOLF – Capitolo 121

Capitolo 121

Continuano le partite individuali di Tiger Woods PGA Tour 2009 (Play Station 3). In questo videogioco ci sono formule di gioco del golf di fantasia. Difatti in questo videogioco ci sono formule di gioco del golf che esistono solamente in questo videogioco e non nel golf reale.

Il giorno mercoledì 15 giugno 2011, al Carnoustie Golf Links (in foto) in Scozia, 18 buche stroke play sul percorso nero. Ci sono anche i due premi speciali, ovvero longest drive (colpo più lungo dalla partenza della buca, ovvero la piazzola di partenza delineata da due sfere di forma di due palle da golf giganti, di vari colori in base alle abilità dei giocatori, che essa è definita teeing ground appunto terreno di supporto in cui è permesso usare il tee che è un supporto per la palla fatto di legno o plastica) il cui colpo deve fare giacere la palla sul fairway che è la parte di una buca di golf con l’erba rasata su cui è preferibile giocare. L’altro premio speciale è il closest to the pin (colpo più vicino alla bandiera che ne mostra il numero della buca in questione il cui colpo deve fare giacere la palla sul green che è la piazzola d’arrivo di ogni buca che ha l’erba rasata per colpire la palla con il bastone putter che è il bastone con la faccia piatta per tentare di imbucare la palla, colpo con il bastone putter che è chiamato putt ovvero mettere dentro).

Pasquale Sciandra è Tiger Woods, Riccardo Silvestri è John Daly, Pietro Sciandra è Pietro Sciandra, Fabio Ricci è Chris Di Marco. Tiger Woods chiude in -2 68. Pietro Sciandra chiude in +9 79. John Daly chiude in +12 82. Chris Di Marco chiude in +12 82. Tiger Woods vince la partita.

Il premio closest to the pin alla buca 13 è vinto da Pietro Sciandra con la distanza di 6 metri. Il premio longest drive alla buca 6 è vinto da John Daly con la distanza di 287 metri.

(Visited 18 times, 1 visits today)