Italiani in fuga, il Portogallo è il nuovo paradiso: “Vita da ricchi con la stessa pensione e risparmi”

Se hai 70 anni, vattene dall’Italia. Il Portogallo è il nuovo paradiso

Portogallo, il paradiso fiscale più gettonato dagli italiani: “Con 300 euro al mese hai un bilocale vista mare”. Ecco perché gli italiani vanno in Portogallo a godersi la pensione.

Il Portogallo è diventata la meta preferita dei pensionati italiani che, grazie ad un accordo bilaterale tra Roma e Lisbona, basterà viverci solo 6 mesi per avere diritto ad una pensione lorda (tenendo il netto in tasca che mediamente può crescere del 15-20%) e senza che lo Stato intervenga nella tassazione della pensione, al contrario di come avviene in Italia.

Italiani in fuga, il Portogallo è il nuovo paradiso: “Vita da ricchi con la stessa pensione e risparmi”

Una politica che fa felici tutti, infatti si registrano nel paese almeno 50mila nuovi arrivi che portano ad un aumento sostanzioso del Pil di circa 2 miliardi all’anno. Secondo la Camera di Commercio Italia-Portogallo, arrivano circa una 30ina di richieste al mese da parte dei nostri connazionali.Trasferirsi in un altro Paese non è semplice, ma in Portogallo almeno non si avrà di certo nostalgia della cucina italiana, dato che sono presenti numerosi ristoranti italiani, che aiutano a crescere i flussi monetari del Portogallo.

Italiani in fuga, il Portogallo è il nuovo paradiso: “Vita da ricchi con la stessa pensione e risparmi”

L’affitto costa circa il 30% in meno rispetto in Italia, un bilocale vista mare lo paghi 300 euro al mese, con 10 euro ordini il pesce al ristorante e tutte le partiche l’espatrio costano solo 400 euro. Il Portogallo non è l’unica meta decisa dagli 5354 over che nel 2014 hanno decisodi fare la valigia per l’estero: nella lista delle destinazioni troviamo anche la Romania, la Tunisia o la Bulgaria, dove anche solo 1000 euro al mese sono una fortuna.

Ma comunque il Portogallo rimane il paradiso fiscale più gettonato, nonostante gli stessi vantaggi si possono ottenere anche a Tenerife o alle Isole Canarie. La regione preferita dagli italiani è l’Algarve, a sud del Portogallo, numerose società italiane infatti sono nate proprio in questa regione, occupandosi dell’accoglienza dei pensionati, offrendo servizi di aiuto sia nei procedimenti burocratici sia per la scelta della località e della casa in cui vivere. Roberto Fazio è un italiano che ha fondato la società Vado Via in Tunisia, ma dopo le varie faccende legate al terrorismo, ha deciso di trasferirsi in Portogallo nel 2013.

Italiani in fuga, il Portogallo è il nuovo paradiso: “Vita da ricchi con la stessa pensione e risparmi”

Da allora ha aiutato migliaia di persone nelle varie pratiche burocratiche. “Lisbona e i suoi dintorni sono diventati molto più cari rispetto al passato e anche in Algarve e a Porto i prezzi crescono. Ma restano estremamente competitivi rispetto all´Italia. E ci sono regioni che possono avere presto un nuovo boom, come l´Alentejo, con belle cittá e una costa tutta da scoprire. Il Portogallo può riservare ancora molte sorprese, tutte positive, per chi lo vuole scegliere.“, ha detto Fazio.

Italiani in fuga, il Portogallo è il nuovo paradiso: “Vita da ricchi con la stessa pensione e risparmi”

La società Vado Via è gestita assieme al figlio AlessandroRosario, la popolarità del Portogallo non è dovuta solamente per l’aspetto fiscale: “I pensionati che si rivolgono a noi sono indubbiamente attratti dalla possibilità di avere la pensione integrale ma, quando vengono in Portogallo rimangono sinceramente colpiti da quello che trovano. Un mix equilibrato di vari fattori che qui hanno saputo sfruttare al meglio: la pulizia, l’ordine, l’efficienza dei servizi, l’assenza di criminalità, organizzata e non, insomma tutto quello che in Italia promettono e non mantengono da decenni.”

(Visited 24 times, 1 visits today)