Notre Dame, la cattedrale al centro della storia di Francia

La costruzione della chiesa simbolo di Parigi iniziò nel 1163: al suo interno molte cerimonie religiose ed eventi laici

Il fuoco aggredisce il simbolo non solo di Parigi ma di tutta la Francia. Notre-Dame è, infatti, al centro della storia del Paese, simbolo della cristianità e teatro nei secoli di molte cerimonie religiose ed eventi laici. La sua costruzione, in stile gotico, venne avviata nel 1163 e fu condotta in due fasi: nel 1250 fu completato l’edificio, mentre fino alla metà del XIV secolo si ebbe una serie di interventi alla struttura sia interna, sia esterna, fino a raggiungere l’aspetto attuale. L’edificazione venne finanziata dalla Chiesa e dalla corona di Francia e lavorarono al cantiere molti cittadini prestando la loro opera come fabbri, muratori e carpentieri.

La storiaLa costruzione della nuova cattedrale cominciò sotto la supervisione del vescovo Maurice de Sully a partire dal coro. La struttura, a cinque navate con doppio deambulatorio intorno all’abside, venne portata a termine nel 1182. Conclusi i lavori del coro, questo venne isolato con l’erezione di una parete provvisoria tale da comprendere sia l’area centrale, sia il deambulatorio, e iniziarono quelli per la costruzione del transetto e delle navate con i relativi matronei.

Il cantiere si fermò nel 1190 dopo la costruzione delle tre campate più vicine alla crociera. In seguito e si spostò nell’area della facciata, edificata a partire dal 1208 dopo lo scavo delle sue fondamenta e completata nel 1218. A partire dallo stesso anno si procedette al completamento delle navate fino alla conclusione dei lavori nel 1250.

Dopo il 1250, la cattedrale, ormai terminata, fu oggetto di una serie di importanti restauri e modifiche fino a farle acquisire, alla metà del XIV secolo, la struttura odierna.

Simbolo della cristianitàLa cattedrale, fin dalla sua fondazione, fu luogo di importanti eventi di rilevanza nazionale; proprio per questo venne scelta nel 1239 da re Luigi IX il Santo, in attesa del completamento della Sainte-Chapelle, come collocazione, al tempo provvisoria e poi diventata definitiva dopo il Concordato del 1801, della reliquia della Corona di spine.

(Visited 9 times, 1 visits today)