Pedofilia, inchiesta in Australia: “Rivedere il segreto confessionale”