RealDoll, la deriva realistica delle “bambole”: il sesso con i robot vuole sostituire quello tra esseri umani?

A guardare le foto di Renee, bella, bionda, curve perfette, lingerie viola, stesa su un letto con elegante lenzuolo nero mentre la sua mano destra corre sotto le mutandine, si rimane a bocca aperta da tanta grazia estetica. Eppure basta osservarla con più attenzione per intuire un’espressività non così marcata, l’occhietto un tantino vitreo, e l’elasticità muscolare che ha qualcosa di legnoso. Certo, perché Renee è una bambola. Anzi, una bambolona immobile e statica come un albero, che per quasi settemila dollari di costo, comprese le spese di spedizione, arriva imballata a casa per offrire un godimento sessuale garantito e ripetuto per l’acquirente.

Renee è infatti dotata di tutti gli organi genitali ricostruiti alla perfezione, compresa una bocca dentata e semovente a seconda dei gusti del cliente. Benvenuti nel mondo di RealDoll, l’azienda californiana che dal 1996 produce bambole con il silicone al posto di carne e pelle, giunture in acciaio al posto di gomiti, ginocchia, scapole e bacino, e PVC per lo scheletro. Renee, ispirata nella linea corporea alla pornostar Asa Akira, è soltanto la “configurazione numero 1” di uno dei modelli della nuova serie “Hybrid” che RealDoll ha recentemente lanciato sul mercato. Serie che tra le “opzioni” Olivia, Sai, Natalie, e Quinn, si divide nettamente tra due linee di tendenza: la bambola teen, quella che richiama viso, atteggiamento e abbigliamento da ventenne; e la bambola dai grossi seni che punta molto sulla classicità da trentenne prosperosa. Se però ad un cliente non vanno a genio colore dei capelli, seni, vagina, mani, e perfino bocche e visi della bambole, può tranquillamente comporre il suo collage umanoide nel market RealDoll che offre varianti più o meno logiche.

 

renee905-675x905

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/29/realdoll-la-deriva-realistica-delle-bambole-il-sesso-con-i-robot-vuole-sostituire-quello-tra-esseri-umani/3001713/

 

(Visited 17 times, 1 visits today)

Lascia un commento