Riti satanici in una cava abbandonata a Trasacco

image

I lumini mandano in fiamme una roulotte e all’arrivo dei pompieri si scopre la strana simbologia

TRASACCO. Hanno scelto la notte di Halloween, la notte legata al mondo dell’occulto che ormai è diventata una moda anche in Italia, per compiere quello che ha tutte le caratteristiche di un rito esoterico. Lumini, una sepoltura improvvisata, croci, bambole, un fantoccio che ha le sembianze di un sacerdote. È ciò che carabinieri e vigili del fuoco si sono trovati di fronte quando l’altra notte sono intervenuti per un incendio divampato in un container e in una roulotte in via Pecorale, a Trasacco. Una messa satanica, un gioco malriuscito di un gruppo di adolescenti o c’è dell’altro? Sul caso è stata avviata un’indagine, visto che la Marsica non è nuova a fenomeni di questo tipo.

Chi ha predisposto il rito, utilizzando una vecchia cava nei pressi del cimitero del paese, non ha fatto i conti con le forti raffiche di vento. Così i lumini hanno innescato il rogo delle attrezzature. Il terreno è di proprietà di un imprenditore edile di Trasacco, ovviamente estraneo ai fatti.

image  I vigili hanno spento l’incendio e hanno rimesso in sicurezza l’area, salvando anche diversi materiali, posizionati sul terreno utilizzato come rimessa.

Nel piazzale un’enorme croce fatta con blocchi di cemento, la simulazione di una tomba, con una coperta di lana avvolta che presumibilmente avrebbe dovuto accogliere l’anima tornata sulla terra. Tanti gli oggetti messi a contorno della improvvisata tomba. C’era di tutto. Un cavallo giocattolo dai fluenti capelli fucsia, una borsetta rosa, dei peluche, un vaso con una pianta. E poi una bicicletta, una tanica di vino, una bottiglia di vodka, due cavalletti con su altrettanti specchi. Poco distante dalla croce è stato acceso un fuoco, circoscritto con delle pietre.

http://ilcentro.gelocal.it/laquila/cronaca/2015/11/02/news/riti-satanici-in-una-cava-abbandonata-1.12374105

(Visited 21 times, 1 visits today)

Lascia un commento