SARANNO APERTI DA PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE E TOMMASO ROMANO I LAVORI DEL GOTHA CULTURALE PALERMITANO RIUNITO NEL CAPOLUOGO SICILIANO

PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE E TOMMASO ROMANO APRONO I LAVORI DEL GOTHA CULTURALE PALERMITANO RIUNITO NEL CAPOLUOGO SICILIANO

La sala Novecento dell'Hotel Joli di Via Michele Amari, elegantissima residenza liberty in pieno centro a Palermo, ospiterà venerdì 23 Novembre alle 16:30 i massimi esponenti della cultura palermitana moderati da Joey Borruso. Il convegno degli intellettuali siciliani metterà in luce l’opera artistica del milanese Edoardo Dispenza dibattendo i contributi critici pubblicati dalla Fondazione Thule in un volume al centro dell’attenzione generale. “L’opera di Dispenza - ha osservato Paolo Battaglia La Terra Borgese (nella foto) - non può essere considerata solo come documento di costume ma deve far pensare oltre l’attività figurata. È vero, peraltro, che quella realtà, nella sua scapigliatura, è ricreata in ogni dettaglio con perfetta aderenza al particolare, che gli oggetti, le persone, gli atteggiamenti esteriori sono propri di ogni soggetto a cui si riferiscono, e ne riflettono il carattere, la spiritualità ed anche l’atmosfera, ma è altrettanto vero che la sua opera ha in sé radicato un significato umano, morale e poetico che, come si conviene all’arte, trascende i limiti di tempo e di spazio della stessa realtà da cui promana, e, nel nostro caso, promana con aulica precisione pittorica. Lo si vede con esattezza chirurgica in due opere aimè non presenti in mostra e non riprodotti su questo libro curato egregiamente da Pietro Silano, una è 'Ciclista' e l’atra è 'Ritmi moderni'. Da questi due inchiostri acquerellati (immagini reperibili nel web, n.d.r.) balzano autorevoli, evidenti e peculiari, qualità, doti e competenze tecniche ed estetiche: Dispenza, autentico, senza far passare lo strass per diamante, rivela una grande abilità in disegno, anatomia, proporzione, prospettiva, nella luce e nel colore, nel movimento dei corpi, nella rappresentazione dell’aria e dell’equilibrio e perfino nel dipingere la forza di gravità. È capace di pitturare le intenzioni del pensiero ed il pensiero assorto, relazionandoli mirabilmente in ogni particolare di tutto il dipinto, anche quando questo sia scevro di figura. Al riparo da ogni allitterazione per slanciare un personale tonalismo pittorico Edoardo Dispenza accoglie nelle sue figurazioni elementi pregnanti e attivi senza lasciarsi trascinare nell’eccesso del colore, e vi è un’assonante precisa alle colorazioni in ogni singola opera. Credo si tratti di un autodidatta - senza alcuna connotazione limitativa - tutt’altro! nel senso che trasmette capace le sue profonde emotività senza averle affidate alla scuola di alcuno. E, a leggere bene, si trova tra le opere un apprezzamento ripetuto più volte per un certo impastato d’amore per la sua terra di origine e per le sue antiche tradizioni, dove Dispenza traduce visibilmente, tattilmente, un sentimento dalle molte denotazioni che ne determinano il significato.”

Contributi di: Maria Patrizia Allotta, Gonzalo Alvarez Garcia, Giuseppe Bagnasco, Maurizio Massimo Bianco, Anna Maria Bonfiglio, Massimo Bonura, Francesco Maria Cannella, Antonino Causi, Crocus, Arturo Donati, Rita Elia, Giuseppe Fumia, Pasquale Hamel, Serena Lao, Vittorio Lo Iacono, Giovanni Matta, Vito Mauro, Giuseppe Pappalardo, Nicola Romano, Antonino Russo, Giovanna Sciacchitano, Giulia Sommariva, Giovanni Taibi, Maria Concetta Ucciardi.
(Visited 66 times, 1 visits today)

Chiara Fiume

Paolo Battaglia La Terra Borgese (Piazza Armerina, 28 luglio 1960) è un critico d'arte, saggista e politico italiano. È il più giovane di due figli del funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Battaglia La Terra Borgese (1937-2003) e di Giuseppa Ligotti (1942). Il suo nome all’anagrafe è Paolo Waldimiro Gromiko Palmiro. A conclusione di un percorso di studi magistrale, nel 1984 si è laureato in Scenografia con il massimo dei voti e la lode. Coniugato due volte, ha due figli, di cui uno avuto da una terza donna. In una intervista condotta da Andrea Giostra per Fattitaliani.it, Battaglia La Terra Borgese ha dichiarato che il critico d’arte, come il mediatore culturale, è un delegato bilingue che media tra condividenti monolingue ad una chiacchierata di due collettività filologiche differenti. Sino al 1999 ha affiancato aziende di nicchia per l’arte e l’editoria artistica per bibliofili. Dal 2000 in poi i suoi lavori sono concentrati nella redazione di testi per terze parti. A queste cede anche i diritti di legge. Nel 2011 ha fondato il Premio Arte Pentafoglio, onorificenza atta ad insignire annualmente artisti, letterati e comuni cittadini che hanno orientato il loro pensiero e la loro azione verso il bene umanitario. Tra le figure più autorevoli insignite dell’onorificenza spicca quella di Philippe Daverio. Nel 2012, sigla una convenzione (protocollo 50905/2012) con l’Università degli Studi di Palermo, divenendo Tutor nei tirocini per laureati e laureandi. Nel 2013 l’Accademia di Sicilia lo nomina, insieme alle massime Autorità siciliane, tra i membri del Comitato d’Onore permanente del Premio Nazionale Liolà, importante riconoscimento del quale sono stati insigniti illustri personaggi come l’attrice Debora Caprioglio e Damiano Damiani, regista de La Piovra, miniserie RAI. Nel 2013 è eletto Consigliere Provinciale Acli Terra, l’associazione professionale delle ACLI la cui iniziativa favorisce l’integrazione e interscambio fra culture e tradizioni sui territori, nella fedeltà a valori e radici comuni. Si dimette dopo un anno. Nel 2014 conia il termine “partecipativa”, intendendo riqualificare e reinterpretare il ruolo dell’Artista nelle mostre collettive. Per il 2014 / 2015 è nominato Prefetto del Rotary Club Palermo Sud. Dal 2015 al 2018 ha prestato consulenza artistica al Comune di Castronovo di Sicilia, dove ha curato la nascita del Museo Civico di Arte Contemporanea di Palazzo Giandalia. Ha operato a fianco dell’Ambasciata di Polonia in Italia, dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia, dell’Ambasciata d’Austria, di Organismi Internazionali tra i quali UNESCO, Scuole Pubbliche, Ordine dei Giornalisti, Ordine dei Medici, Ha curato annulli filatelici con Poste Italiane, ha insignito docenti dell’Università di Berna. Nel 2016 è insignito quale Cavaliere onorario del Supremo Ordine dell’Antico e Rigenerato Rito Templare – Supremo Gran Consiglio del 9° Grado Cathedrale, quale uomo di cultura. Nel 2017 ha fondato a Milano il partito Italia Attiva con altre persone. Il partito di area assolutamente liberale si propone anzitutto treno del libero pensiero per i comparti produttivi del Paese con particolare attenzione al mondo delle professioni, per lo sviluppo sano della società italiana e comunitaria dell’Europa. Sue ultime opere sono: “Esseri”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 9788896950913; “In viaggio con Dante”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 97888961807253. Repertorio: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=7421 | http://www.palermotoday.it/cronaca/philippe-daverio-riconoscimento-premio-arte-pentafoglio.html | http://livesicilia.it/2014/07/03/rotary-club-palermo-sud-ecco-il-nuovo-direttivo_512143/ | http://www.comune.castronovodisicilia.pa.it/albo-pretorio/images/Determina-del-Sindaco-n.-21.pdf | https://www.comune.palermo.it/js/server/uploads/_01122016111137.pdf | https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=3007#.VSvScdysV8E | http://www.lopinionista.it/mostra-pittorica-palermo-zamenhof-lesperanto-la-lingua-per-tutti-11212.html | http://www.mercurpress.it/2018/05/morgantina-giornalisti-al-museo.html | https://www.ordinemedicipa.it/notizia.php?tid=2829 | http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/09/20/news/memorial_d_acquisto_strade_chiuse_in_centro-123275082/ | https://video.repubblica.it/edizione/palermo/a-palermo-l-orgoglio-massone/270918/271386