7 sintomi premonitori dell’ictus che tutti dovrebbero conoscere

Un ictus si verifica quando il flusso di sangue al cervello si interrompe e le cellule cerebrali cominciano a morire. Colesterolo alto, ipertensione e cattive abitudini come il fumo sono dei grandi fattori di rischio.

Il tempo è essenziale per la sopravvivenza della persona colpita da ictus. Un trattamento entro la prima ora può prevenire l’invalidità o la morte del paziente. Ci sono dei sintomi premonitori dell’ictusche possono aiutarci a prendere le giuste precauzioni.

Faccia paralizzata. Se un lato del viso sembra asimmetrico, non si muove come l’altro o sembra addirittura paralizzato, è importante chiedere al paziente di sorridere. Se il sorriso è “sbilenco” si suggerisce di chiedere immediatamente aiuto.

Debolezza del braccio. Le persone che soffrono di ictus spesso avverto una sensazione di debolezza o intorpidimento di una parte del corpo. Chiedere al paziente di sollevare le braccia sopra la testa: se non riesce a farlo chiedi aiuto.

Difficoltà nel parlare. E’ uno dei sintomi più comuni dell’ictus: il paziente non riesce a parlare chiaramente e tendono a biascicare le parole.

Forte mal di testa. Un mal di testa intenso e improvviso potrebbe essere sintomo di un ictus, sopratutto in presenza di uno o più degli altri sintomi associati a questa condizione.

Problemi alla vista. Una improvvisa vista doppia o parziale cecità in un occhio potrebbe essere un sintomo dell’ictus.

Confusione. Chi sta avendo un attacco di ictus potrebbe entrare in uno stato di confusione, nel quale non si riesce a capire le altre persone o ad articolare i pensieri.

Problemi di equilibrio. Una persona che sta soffrendo un attacco di ictus potrebbe avere problemi improvvisi di equilibrio o coordinamento dei movimenti. Chiedi loro di toccarsi il naso con le dita.

(Visited 161 times, 1 visits today)