“Arredi sacri a casa dell’ex vescovo” L’ultima tentazione: il Vaticano