ARRESTATA LA TERRORISTA “RICERCATA NUMERO 1”: ERA ACCUSATA DI ESPLOSIONI E RAPINE

La polizia antiterrorista greca ha arrestato Panagiota Roupa, una militante anarchica latitante. Come riportato dall’agenzia Reuters, gli ufficiali greci ritengono la donna, di 47 anni, «ricercata n. 1» nel Paese. La donna era stata condannata nel 2013 a 50 anni di carcere per aver creato e guidato un gruppo terroristico, per possesso di esplosivo e per un attentato che ha causato feriti e danni materiali.  Nel 2010, Roupa rimase per 18 mesi in custodia cautelare, accusata di terrorismo. Venne rilasciata nel 2012, con l’obbligo di firma presso la polizia locale, ma si diede alla latitanza. Lo scorso anno, una corte d’appello ha aggiunto una condanna di altri 11 anni ritenendola responsabile dell’esplosione di una bomba artigianale all’esterno della sede della Banca di Grecia, avvenuta nell’aprile scorso. Il dipartimento antiterrorismo ha inoltre aperto un fascicolo per il fallito tentativo di liberare a febbraio il suo compagno di vita incarcerato nella prigione di Korydallos, nonché per la partecipazione a una rapina in banca ad Atene nel 2015. «È stata arrestata in un piccolo appartamento di Atene, dove si nascondeva con suo figlio. Non ha opposto resistenza», ha dichiarato un agente di polizia alla Reuters. Il figlio di 6 anni è stato posto sotto custodia. Il suo gruppo anarchico Lotta rivoluzionaria ha portato a compimento oltre 16 attacchi armati, incluso quello del 2007 all’ambasciata americana di Atene. Lotta rivoluzionaria ha dichiarato guerra nel 2003 ai governi di ogni tendenza.

 

http://www.leggo.it/news/esteri/arrestata_la_terrorista_ricercata_numero_1_accusata_di_esplosioni_rapine-2185210.html

 

(Visited 4 times, 1 visits today)