Astronomia, Luglio sarà un mese pieno di eventi imperdibili: 2 eclissi, 2 sciami meteorici in coppia e Saturno protagonista [INFO]

Con Luglio, iniziano 31 giorni pieni di eventi astronomici importantissimi: si parte subito con un’eclissi solare totale per arrivare ad un’eclissi lunare parziale passando per l’opposizione di Saturno e il picco di due sciami meteorici in coppia

Con l’inizio del nuovo mese, gli appassionati di osservazioni celesti si stanno preparando per 31 giorni pieni di eventi astronomici importantissimi, da un’eclissi solare totale a due sciami meteorici in coppia. Ecco allora i 5 eventi astronomici top da segnare sul calendario nel mese di luglio.

2 luglio: Eclissi solare totale

Il giorno diventerà notte su buona parte dell’emisfero meridionale il 2 luglio quando il sole, la luna e la Terra si allineeranno durante un’eclissi solare totale. Sarà la prima eclissi solare totale dalla “Grande eclissi americana” del 21 agosto 2017. Gran parte dell’eclissi avverrà su un’area non popolata del Pacifico meridionale, ma si concluderà sul Sud America. Quasi tutto il Sud America potrà ammirare un’eclissi solare parziale con l’utilizzo di occhiali adeguati. Solo una piccola area di Cile e Argentina sarà in grado di ammirare l’eclissi totale.

9 luglio: Opposizione di Saturno

image: http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2016/06/saturno-300×118.jpg

saturno

Giove è stato il pezzo forte del cielo notturno a giugno, ma il nuovo mese ci presenterà un nuovo pianeta. Nella notte del 9 luglio, Saturno raggiungerà l’opposizione. Durante questo evento, Saturno sarà alla distanza più vicina dalla Terra. L’opposizione coinciderà anche con il momento dell’anno in cui Saturno appare più luminoso nel cielo notturno. Il pianeta sarà visibile per tutta la notte, anche nelle aree disturbate dall’inquinamento luminoso delle città. Non saranno necessari telescopi per ammirare Saturno, anche se l’obiettivo di un telescopio darà l’opportunità di guardare i suoi famosi anelli.

16-17 luglio: Luna del Tuono ed eclissi lunare parziale

image: http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2017/08/Mondo-eclissi-lunare-parziale-20-300×195.jpg

LaPresse/Reuters

Due settimane dopo che la luna avrà proiettato la sua ombra sulla Terra, i ruoli si invertiranno quando l’ombra della Terra oscurerà la luna. Europa, Asia, Australia, Africa e Sud America saranno in grado di vedere un’eclissi lunare parziale nella notte tra il 16 e il 17 luglio, meteo permettendo ovviamente. L’eclissi lunare coinciderà con la luna piena del mese di luglio, conosciuta come Luna del Tuono, che si è guadagnata questo nome a causa dei frequenti temporali che si verificano durante questo mese, secondo l’Almanacco dell’Agricoltore. Altri nomi per il plenilunio di luglio includono anche Luna del Cervo, Luna del Grano, Luna del Fieno e Luna Vecchia.

29-30 luglio: Sciami meteorici in coppia

La fine di luglio porterà una coppia di sciami meteorici che raggiungeranno il picco nella stessa notte: le Delta Aquaridi meridionali e le Alpha Capricornidi. Sarà la prima volta in cui sarà visibile un grande sciame meteorico dal picco delle Eta Aquaridi di inizio maggio. I due sciami raggiungeranno il picco nella notte del 29 luglio e nelle prime ore del mattino del 30 luglio, portando un totale combinato di circa 20-25 meteore all’ora, secondo l’American Meteor Society. Gli appassionati di osservazioni celesti nelle aree buie dovrebbero anche essere in grado di vedere il bagliore della Via Lattea due giorni prima del novilunio.

31 luglio: Luna Nera

image: http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2015/03/LUNA-NUOVA-1-300×225.jpg

Le ultime ore del mese porteranno il 5° grande evento astronomico di luglio, la Luna Nera. Nonostante il nome, il nostro satellite non si tingerà davvero di nero. Luna Nera è il nome dato al secondo novilunio in un mese civile, in maniera simile al nome di Luna Blu dato alla seconda luna piena in un mese civile. Il novilunio si verificherà ufficialmente alle 23:23 ET del 31 luglio, il che significherà che ci sarà una Luna Nera solo per quanti vivono nelle Americhe. Per il resto del mondo, il novilunio si verificherà l’1 agosto. Le Lune Nere in realtà non sono visibili perché nel processo, la parte della luna che è illuminata dal sole non è rivolta verso la Terra.

Uno sguardo indietro a giugno

image: http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2018/05/Giove-300×169.jpg

Giove

Anche giugno è stato un mese ricco di eventi rilevanti dal punto di vista astronomico. Giugno, infatti, ha portato con sé l’inizio ufficiale dell’estate con il solstizio e i giorni più lunghi per le aree dell’emisfero settentrionale. Ha portato anche diversi outbreak di nubi nottilucenti, ossia quelle nuvole che si formano nell’atmosfera superiore e che sono tipicamente visibili di notte solo intorno al solstizio d’estate. Giove è stato il protagonista del cielo notturno a giugno, brillando più di qualsiasi altra stella per tutto il mese. Questo perché il pianeta era in opposizione, il che lo faceva apparire più luminoso rispetto a qualsiasi altro momento dell’anno. Poche notti dopo l’opposizione di Giove, la Luna della Fragola ha illuminato il cielo, apparendo proprio accanto a Giove.

Uno sciame meteorico ha raggiunto il picco all’inizio del mese, ma in molti hanno perso le stelle cadenti perché il picco si è verificato durante le ore diurne. Verso la fine del mese, una grande meteora è esplosa mentre entrava nell’atmosfera terrestre sopra Porto Rico. L’esplosione è stata talmente grande da essere rilevata dai satelliti meteorologici e dai sensori per le esplosioni nucleari.

Asteroide esplode nel cielo a Sud di Porto Rico: “lampo” fra le nubi catturato da un satellite meteorologico

Qualche ora prima dell’alba del 25 giugno, il mega razzo Falcon Heavy di SpaceX è sfrecciato nel cielo, partendo da Cape Canaveral, in Florida, nel suo primo lancio notturno di sempre. Appena due giorni dopo, la NASA ha annunciato i suoi piani di lanciare un drone sulla luna Titano di Saturno, l’unica luna del nostro sistema solare con una spessa atmosfera. Questo aiuterà gli scienziati a conoscere meglio questa luna unica e cercare potenziali segni di vita.



(Visited 9 times, 1 visits today)