• Gio. Nov 26th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Bassano del Grappa – La libreria più bella d’Italia

DiPaul Polidori

Apr 28, 2016

E’ opinione comune, un po’ tra tutti gli addetti ai lavori, che la libreria più bella d’Italia si trovi a Bassano del Grappa (Vicenza), all’interno dello splendido palazzo Roberti, una costruzione del ‘600. La gestiscono 3 sorelle, Lavinia, Lorenza e Veronica Manfrotto.

Bassano è un paese che si trova in Veneto, ha circa 50.000 abitanti. Il reddito pro capite è tra i più alti d’Italia. La libreria si trova nella zona di Piazza Garibaldi, e quando c’è un evento, sia che si tratti di una presentazione, di una lettura o di un dibattito, arriva sempre tantissima gente, per la maggior parte giovani, che oltre ad assistere all’evento, si ferma a dare un’occhiata alle ultime novità, facendosi coccolare da un arredo a dir poco fantastico, tra sontuosi affreschi, scalinate in legno, lampadari di murano e persino un antico e perfettamente conservato pianoforte a coda.

Per qualunque autore è il massimo riuscire a presentare un proprio libro al suo interno, perché il salone è sempre affollato di persone pronte a comprare una copia autografata e con dedica.

Quando inizia una presentazione normalmente la sala è sempre stracolma, Le stanze dove sono esposti i libri sono rigorosamente a tema. Si spazia dalla narrativa italiana alla filosofia, ai libri per ragazzi, con ben tre sale dedicate, per finire ai settoriali, tipo musica, montagna, cucina etc.

La tipologia degli scaffali è stata copiata fedelmente da quella della libreria Hatcard’s, la più antica ed elegante libreria di Londra.

Le tre sorelle condividono ogni decisione: Lavinia, la maggiore, si occupa del centro culturale e del magazzino, Lorenza cura la comunicazione, mentre Veronica gli ordini e l’amministrazione. C’è anche un grande e bellissimo giardino che d’estate viene utilizzato per organizzare dei tè letterari o delle presentazioni all’aperto.

Il padre delle tre sorelle Lino Manfrotto ha 81 anni. Negli anni ‘60 faceva il fotografo. Non era una famiglia benestante. Lino si fabbricava da solo l’attrezzatura fotografica, per riuscire ad averne una altamente professionale, a basso costo.

In pochi anni però, quella che era soltanto un’attività a scopo personale, si trasformò in una vera e propria officina , e dato che gli accessori per i videoamatori all’epoca non li fabbricava nessuno, gli affari andarono benissimo. Con gli anni la Manfrotto diventò leader mondiale del settore e gli stabilimenti diventarono ben 11. La famiglia diventò molto ricca e così comprò palazzo Roberti, attuale sede della libreria.

Per il restauro del fabbricato ci vollero tanti soldi e quattro anni di duro lavoro, in accordo strettissimo con le Belle Arti.

Nel marzo del 1998 fu inaugurata la libreria, che immediatamente andò molto bene. Nel 2008, in occasione dei 10 anni di vita, i Manfrotto diedero una grande festa, anche se proprio da quell’anno in poi la crisi economica si fece sentire anche per loro. Per evitare di veder calare il fatturato decisero di aumentare il numero degli eventi, sfruttando ogni occasione per organizzarne uno diverso.

Oggi si svolgono in media circa 80 incontri ogni anno e gli autori dei libri più importanti fanno a gara per ottenere delle date. E’ rimasta famosa una presentazione di Fabio Volo, quando un numero enorme di donne riempì all’inverosimile la libreria, fino ad occupare tutta la strada antistante.

E’ chiaro che quando ci sono serate così importanti, il ritorno non è tanto quello economico, quanto quello di immagine. Nel 2014 , a sei anni dall’inizio della crisi, gli sforzi delle tre sorelle sono stati ripagati e il fatturato ha ripreso a crescere. Le copie vendute nel 2014 sono state circa 200.000, e la libreria ormai per gli abitanti del luogo rappresenta una specie di festival perennemente aperto.

Che dire. Certo, la provincia è ricca, la famiglia anche, ma bisogna dire che se non ci fosse stato l’enorme e intelligente impegno delle sorelle probabilmente l’Italia non sarebbe riuscita a conservare una delle più belle e prestigiose librerie del Mondo.

palazzo-roberti-945x369

http://www.michele-grassi.com/bassano-del-grappa-la-libreria-piu-bella-ditalia/?utm_source=rss&utm_medium=rss

(Visited 13 times, 1 visits today)