Botti di Capodanno, 184 feriti in Italia

Roma – Musica, fuochi d’artificio, brindisi: il 2017 è stato salutato nelle piazze di tutta Italia dove le persone, nonostante le imponenti misure di sicurezza e l’allarme attentati, non hanno esitato a partecipare, ballare e divertirsi per iniziare gioiosamente il nuovo anno. Sono state 184 le persone rimaste ferite, in calo rispetto alle 190 dello scorso anno.

Nessun decesso, fortunatamente (gli ultimi risalgono al 2013) ma cresce il numero dei bambini feriti: 48 rispetto ai 38 dell’anno scorso.

A Napoli poi, due persone sono rimaste ferite da proiettili vaganti; un ragazzo è stato ferito da un proiettile anche a Messina ed un altro proiettile è entrato nella casa di un pensionato romano, rimasto illeso. Sono stati 674 gli interventi dei vigili del fuoco, praticamente invariati rispetto a quelli dello scorso anno quando furono 660.

| Video: Capodanno a Genova, 130mila in piazza |

| Capodanno a Genova, tre i feriti: un giovane perde tre dita |

I festeggiamenti nelle città blindate

Roma ha celebrato l’arrivo del nuovo anno sui suoi ponti, quelli che attraversano il Tevere. Il conto alla rovescia è iniziato nella cornice del Circo Massimo, tra gli artisti circensi, la musica e gli spettacoli di luci. Poi, dopo il brindisi di mezzanotte, il “testimone” è passato alla Festa di Roma, sui ponti appunto. Imponenti le misure di sicurezza: fioriere antisfondamento e controlli di polizia con metal detector; oltre mille agenti, in uniforme e in abiti civili, hanno vigilato tra la gente. In campo anche droni, tiratori scelti, pattuglie a cavallo, poliziotti in bicicletta.

| Foto: Capodanno, i festeggiamenti nel mondo |

Notte di festa blindata a Milano, con piazza del Duomo gremita già dalla mattina; non ci sono stati gravi incidenti anche se c’è qualche ferito a causa dei petardi.

Più di diecimila persone a Torino hanno festeggiato l’arrivo del 2017 in piazza San Carlo, in una serata all’insegna della musica con la direzione artistica della voce dei Subsonica. Il «conto alla rovescia» è stato scandito dalla sindaca Chiara Appendino. Lunghe file si sono create ai varchi della piazza per i controlli antiterrorismo.

Un vecchione vestito da soldato ussaro alto 10 metri è stato protagonista della notte di San Silvestro in piazza Maggiore a Bologna, con i dj che hanno fatto ballare a tempo di house music. Ovunque nella regione sistemi di sicurezza rafforzati, ma nessuna situazione di criticità.

Una folla di 90 mila persone ha salutato il 2017 a Venezia in una Piazza San Marco illuminata dai fuochi artificiali, sparati da una chiatta posta in bacino. Una Venezia più blindata degli scorsi anni, per le misure di sicurezza anti-terrorismo, che tuttavia non ha registrato problemi seri sul fronte dell’ordine pubblico.

Migliaia di persone tra Piazza del Plebiscito ed il lungomare, a Napoli, tra musica, fuochi d’artificio e migliaia di bottiglie di spumante. La festa, blindata dalle forze dell’ordine e dai blocchi di cemento piazzati nei luoghi sensibili, è partita dal Plebiscito.

Migliaia di persone, malgrado il clima rigido, hanno assistito a Cosenza al concerto della popstar spagnola Alvaro Soler. La festa, blindata dalle forze dell’ordine e dai blocchi di cemento piazzati nei luoghi sensibili, è partita dal Plebiscito.

http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2017/01/01/ASOppxmF-italia_feriti_capodanno.shtml

(Visited 10 times, 1 visits today)