Brescia, tunisino espulso: «Doveva compiere un attentato in Italia»

Un tunisino residente a Edolo, nel Bresciano, espulso ieri e partito questa mattina con un volo per Tunisi, «a metà novembre 2016 aveva ricevuto indicazioni, da persona a lui nota, di compiere attentati in Italia simili a quelli compiuti in Francia e in Belgio, per ritorsione contro le operazioni dell’Italia in Libia». Lo precisa il Viminale in una nota citando i risultati di «attività investigative, operate anche con la collaborazione internazionale e dei servizi di intelligence».

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/brescia_espulso_tunisino_doveva_compiere_attentato_italia-2166358.html

(Visited 7 times, 1 visits today)