• Lun. Gen 18th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

BUON COMPLEANNO LINO!

DiPaul Polidori

Lug 9, 2016

Lino Banfi, nome d’arte di Pasquale Zagaria, è nato l’11 luglio 1936 ed é un attore, comico, conduttore televisivo, scrittore, cantante, sceneggiatore e doppiatore italiano. Oltre a lavorare nel mondo dello spettacolo è anche ambasciatore dell’UNICEF italiano.

Lino Banfi é nato ad Andria, ma é cresciuto a Canosa di Puglia, dove si é trasferito con la famiglia trascorrendo lì infanzia e adolescenza. Il suo desiderio di entrare nel mondo dello spettacolo, l’ha orientato verso la via della musica e a 18 anni, nel pieno dopoguerra (1954), si é trasferito a Milano.

A Milano ha iniziato il suo percorso comico entrando nella compagnia di Arturo Vetrani, che gli ha fatto portare in scena elementi tipici del suo paese. Il primo pseudonimo scelto è stato Lino Zaga, abbreviazione del nome e del cognome, ma Totò per scaramanzia l’ha convinto a cambiare: era dell’idea che abbreviare il nome portasse fortuna, mentre non era di buon auspicio abbreviare il cognome.
A scegliere il cognome Banfi è stato il suo impresario, anche maestro, che ha scelto sorteggiando tra i cognomi del registro di classe dei suoi alunni.

Il successo è arrivato nel 1973 con il film “Il brigadiere – Pasquale Zagaria ama la mamma e la polizia”, in cui ha ottenuto il suo primo ruolo da protagonista. Negli anni Settanta Lino Banfi è diventato il vero cavallo di battaglia della Commedia all’Italiana: la sua presenza nelle pellicole dell’epoca, oltre chiaramente all’aggiunta della bella di turno, è stata una garanzia di incassi strepitosi.

Tra le sue pellicole più belle si possono ricordare “Occhio malocchio, prezzemolo e finocchio”, film suddiviso in due episodi, che tratta il temo dell’occulto. Con Sergio Martino ha interpretato Oronzo Canà, l’allenatore calcistico più famoso in Italia, nel film “L’allenatore nel pallone”, mentre con Dino Risi ha interpretato Il commissario Lo Gatto.

Nel 1981 ha recitato in “Fracchia la belva umana”, film di Neri Parenti, in cui ha fatto scintille insieme a Paolo Villaggio e Anna Mazzamauro. Nel 1985 ha recitato con Christian De Sica, Massimo Boldi, Ricky Tognazzi, Andrea Roncato, Paolo Villaggio e Gigi Sammarchi in “I pompieri”.

Tra i suoi successi bisogna ricordare anche “Il Vigile Urbano” e “Un medico in famiglia” ( riconosciuto dal pubblico come Nonno Libero), successi che gli hanno permesso di dimostrare la sua straordinaria versatilità e completezza artistica.

Nel corso degli anni gli sono stati conferiti alcuni premi: nel 1992 gli è stato conferito il Premio Personalità Europea, inoltre é stato nominato Cavaliere, Comandante e Gran Ufficiale dell’Ordine di Merito della Repubblica Italiana.

Un carriera ricca di grandi successi per Lino Banfi, che noi vogliamo festeggiare nel giorno del suo ottantesimo compleanno con il film “Vieni avanti cretino” in onda alle 21.15 su Rete4.
Il film di Luciano Salce in cui dà vita a scene memorabili tipiche dell’avanspettacolo (come la scena degli schiaffi con il prete davanti al Colosseo sottotitolata in arabo).

A seguire, lo speciale intitolato “Lino Banfi Special” di Paolo Piccioli con divertenti spezzoni che ripercorrono la carriera dell’attore.

L’appuntamento é alle 21.15 con il film “Vieni avanti cretino” a seguire lo speciale “Lino Banfi Special”.

download (2)
http://www.mediaset.it/rete4/articoli/buon-compleanno-lino_15019.shtml
(Visited 33 times, 1 visits today)