Calcio: Vaticano batte in amichevole luterani 2 a 0. A ottobre arriva il Borussia

EPA1788930_Articolo

Il calcio in Vaticano  Sabato scorso, 4 luglio, sul campo della Petriana a Roma, la rappresentativa dello Stato della Città del Vaticano ha giocato e vinto in amichevole 2 a 0 con quella della Chiesa luterana. “Ci hanno invitato, afferma Paolo Rotundi, dirigente accompagnatore della rappresentativa dello Stato della Città del Vaticano, per il 2017 in Germania per le celebrazioni dell’anniversario dei 500 anni dalla nascita di Lutero”. Ma la rappresentativa vaticana, formata in maggioranza da dipendenti laici del Vaticano, Poste, Musei, Gendarmeria, Guardia Svizzera, Magazzini…, giocherà in autunno una partita di beneficenza a Pavia per sostenere l’acquisto di alcuni macchinari per il centro ospedaliero specializzato nel trattamento dei tumori infantili. Mentre il 9,10 e 11 ottobre la rappresentativa vaticana ospiterà a Roma le vecchie glorie del Borussia, accompagnate dal vice presidente del Borussia Monchengladbach, Rainer Bonhof, centrocampista, campione con la Germania Ovest nei Mondiali del 1974.

Nibali al Tour De France

Al Tour de France l’italiano Nibali fora una ruota della bici e perde un minuto e mezzo in classifica. La tecnologia fa passi da gigante anche nel ciclismo ma si fora anche oggi, come ai tempi di Coppi, Bartali, Merckx, Gimondi, Moser, Saronni, Basso e Pantani. “Forse, commenta Massimiliano Castellani, responsabile della redazione sportiva di Avvenire, Nibali non sarà d’accordo. Ma è bello tornare a parlare di ciclismo e delle imprese sportive di un campione, piuttosto, come abbiamo fatto per mesi, di scandali legati al doping in un clima avvelenato e malsano”. “Preoccupa invece la situazione della Lega Pro, la vecchia serie C, dove molte squadre di provincia rischiano di non iscriversi al campionato non solo per le vicende legate al calcioscommesse ma anche per la mancanza di soldi”.

In autunno il “master” in Formazione e Management dello Sport alla Università Lumsa di Roma 

“Il valore aggiunto di questo corso della Lumsa rispetto ad altri sul management sportivo, presentato nei giorni scorsi a Roma in collaborazione tra il Pontificio Consiglio della Cultura e Lumsa, spiega mons. Melchor de Toca y Alameda, sottosegretario dello stesso Pontificio Consiglio, è che non si limita a formare un direttore di un centro sportivo, un gestore, da un punto di vista economico e contabile, ma aggiunge la dimensione educativa, la formazione, perchè lo sport forma le persone. Dimensione che spesso viene trascurata”. Il corso punta a formare animatori e responsabili di oratori e può rappresentare, tra l’altro, un’occasione di lavoro per i giovani. Maggiori informazioni sul sitio web della Università Lumsa e del Pontificio Consiglio della Cultura, dipartimento Cultura e Sport.

http://it.radiovaticana.va/news/2015/07/06/calcio_vaticano_batte_in_amichevole_luterani_2_a_0_/1156450

(Visited 6 times, 1 visits today)