Cattivo alito per via dei PARASSITI. Il principale infezionista ha raccontato ai cittadini come salvare se stessi e i propri cari.

Dalla redazione: i dottori hanno scoperto una nuova causa della comparsa dell’alito cattivo: l’infezione da parassiti. Lo studio appena concluso afferma che gli scarti prodotti dai parassiti sono tossici e formano un’atmosfera all’interno dello stomaco favorevole per la formazione di batteri e vermi. Proprio per questa ragione le persone infette da parassiti possono presentare alito cattivo.

— Oggi parliamo di questo con il capo dell’Istituto di Parassitologia Europeo Alberto Pirelli.

— Dottor Pirelli buon giorno! Subito la prima domanda – quanto c’è di vero nel collegamento tra alito cattivo e infezione da parassiti?

— Solo un paio di anni fa, la comunità medica riteneva che l’alito cattivo si forma nella bocca. Invece, gli ultimi studi hanno dimostrato che in realtà il motivo principale è un altro, ed è collegato allo stomaco (che da sempre problemi se è affetto da parassiti). In questo modo gli studiosi hanno capito che è inappropriato ignorare un sintomo del genere. L’infezione da parassiti in forma aggravata comporta praticamente tutte le malattie gravi che esistono.


L’alito cattivo è un chiaro segno della presenza di parassiti nell’organismo
che può comportare complicazioni fatali’
Io personalmente credo agli studi e posso dire che combaciano con quelli del nostro istituto. Un banale “alito cattivo” si tramuterà in una malattia più seria. In realtà circa il 92 per cento delle morti è collegato alla presenza di parassiti. E questo non vuol dire solo morte per malattia, Infatti la maggior parte delle cosiddette “morti naturali” in realtà è comportata dai parassiti.

— Di solito con infezione da parassiti la gente pensa ai comuni vermi, come possono comportare alito cattivo e addirittura morte?

— In realtà si tratta di una incomprensione ritenere che i parassiti siano solo i vermi. Esiste un’enorme quantità di parassiti diversi, che vivono in organi diversi. Ovviamente comportano malattie diverse. E sì anche i vermi, per essere precisi gli elminti, sono molto pericolosi. Divorano nel vero senso della parola l’intestino, comportandone il marcimento e la putrefazione, fino alla morte. E in più per fino gli elminti sono complessi da trovare e distruggere.

Affianco ad essi esistono migliaia di parassiti, che possono tranquillamente vivere nel vostro fegato, nel cervello, nei polmoni, nel sangue, nello stomaco, nell’intestino. E praticamente tutti sono letali. Una parte di loro inizia subito ad agire in maniera aggressiva rovinando l’organismo. Una parte di loro agisce a lungo in maniera invisibile, fino a che non arrivano al punto che l’organismo umano non riesce più a sopportarne la presenza e si arriva alla morte.

In aggiunta posso dire certamente che praticamente tutti sono affetti da parassiti. Il problema è che la maggior parte di questi sono praticamente non identificabili. E quando ne compaiono le conseguenze, i medici tentano finalmente di eliminarli. Perfino nei corpi aperti per la vivisezione, servono analisi particolari per riuscire a trovarli. O perlomeno a trovarne la maggior parte.

“Esistono migliaia di parassiti, che possono vivere nel vostro fegato, cervello, polmoni, sangue e stomaco. E praticamente tutti sono mortali. E tutto solitamente comincia con l’alito cattivo”

— Può riportare qualche esempio concreto di infezione da parassiti?

— Posso riportare un centinaio di esempi. Beh, per oggi mi soffermo su quei tipi di infezione che danno il più chiaro esempio di come i parassiti possano essere pericolosi.

Come prima cosa, come si è scoperto, alcuni tipi di vermi possono portare al cancro. In più, tecnicamente, non si ammala di cancro la persona, ma il verme. Ma le loro cellule dannose si riproducono all’interno dell’organismo umano, infettando quindi la persona. Questo accade quando le larve dei vermi si infiltrano nelle ghiandole e nei linfonodi attraverso l’intestino. Come risultato, si trasformano in ammassi tumorali, che poi portano ai risultati noti. La morte arriva come conseguenza in pochi mesi. Solo una settimana fa abbiamo incontrato una delle comuni morti per ammassi tumorali di questo tipo.

Al centro di questa foto: cellule dannose dell’ammasso, che vengono trasferite all’essere umano dal verme-parassita

Un altro caso comune, è l’infezione da parassiti del cervello. Questo comporta nevrosi, affaticamento rapido, eccitazione fuori controllo e repentini cambi d’umore. Nello stadio più avanzato, quando il cervello è pieno di parassiti, si formano tipi di malattie più pericolosi, che comportano in fine la morte.

«Teniamo un archivio fotografico con le autopsie dove sono stati trovati parassiti all’interno degli organi. Non vi posso mostrare queste foto perché sono paurose. »

Il terzo esempio è l’infezione da parassiti del cuore. Si ritiene che sia un tipo di infezione molto rara. In realtà possiamo trovare parassiti del cuore anche in quantità minime nel 23 per cento della popolazione. Possiamo quindi dire che si tratta di quasi un quarto della popolazione. Nello stadio iniziale sono assolutamente invisibili, la loro presenza non comporta effetti visibili. Tuttavia più il tempo passa più se ne vedono i risultati. Proprio loro sono la causa principale delle più comuni malattie del cuore, e ad essere precisi, quasi il 100 per cento delle morti per arresto cardiaco ha a che fare con i parassiti.

— Cos’altro c’è di pericoloso nell’infezione da parassiti?

««Per quanto riguarda gli uomini, i parassiti comportano: problemi alla prostata, impotenza, adenoma, cistite,sabbia e calcoli renali, nella vescica.
Per quanto riguarda le donne: dolore e infiammazione delle ovaie. Formazione di fibroma, mioma, mastopatia fibrosi-cistica, infiammazioni varie a organi interni escretori. E chiaramente invecchiamento della pelle.»

— Come ci si può difendere dai parassiti? Con qualche analisi o medicinali?

— Purtroppo bisogna ammettere che al giorno d’oggi non esistono strumenti abbastanza precisi per diagnosticare che parassiti siano presenti e in che quantità all’interno dell’organismo. Questo è dovuto dal fatto che esistono una quantità inverosimile di diverse specie di parassiti, e purtroppo risulta impossibile definire quali siano presenti. La procedura completa contro i parassiti in Italia è usufruibile in pochissimi posti e con una spesa inverosimile.

I primi sintomi attraverso i quali si può capire che il vostro organismo è affetto da parassiti sono:

  • Alito cattivo
  • Allergia (sonnolenze, lacrime, muco)
  • Influenze frequenti, febbre, naso tappato
  • Stanchezza cronica (vi stancate più di quanto vi impegnate)
  • Mal di testa cronici,diarrea
  • Dolori alle ossa e alle articolazioni
  • Nervosismo, sonno e appetito compromessi
  • Occhiaie scure

Se riscontrate due dei sintomi elencati, siete assolutamente affetti da una infezione da parassiti.

Se vogliamo soffermarci sulle medicine, veniamo in contro a dei problemi. Al giorno d’oggi esiste solo una soluzione per liberarsi dai parassiti, che fortunatamente non ha controindicazioni e effetti collaterali.

— In cosa consiste questa soluzione? Può raccontarci i dettagli?

— Si tratta dell’antiparassitario “Intoxic”, prodotto che offre un mix unico di bile d’orso, puntale Dzhungarian, succo di sommacco e 20 componenti ausiliari. Durante il processo di realizzazione e di test si è dimostrata sorprendentemente efficace. Al giorno d’oggi è decisamente l’unico prodotto funzionante.

— Perché Intoxic è così effettivo? In cosa si differenzia dagli altri prodotti per la pulizia dell’organismo contro i parassiti?

— Come ho già detto, al giorno d’oggi è l’unico prodotto funzionante per la pulizia dell’organismo contro i parassiti. Proprio per questo contro di questo prodotto fanno grandi pressioni le compagnie farmaceutiche e le case produttrici di medicinali. Se confrontato con altri prodotti antiparassitari, Intoxic ha subito effetto contro ogni tipo di parassita che può infettare l’uomo. Tenendo conto del fatto che è difficile ottenere una diagnosi completa, questo permette di pulire completamente in maniera effettiva tutto l’organismo. Come detto da me precedentemente, è praticamente impossibile capire da quali parassiti in particolare si è infetti. Intoxic risolve il problema alla radice, dato che elimina ogni tipo di parassita esistente, non importa dove vivano, dal midollo spinale al cuore, dal fegato all’intestino. Nessun altro tipo di preparato esistente sarà mai in grado di dare risultati anche solo lontanamente simili.

In più non è un preparato chimico, ma un prodotto completamente naturale, totalmente ipoallergenico, che non comporta alcun tipo di scompenso intestinale o altri problemi che possono verificarsi quando ci si cura con componenti chimici, che oltre a portare un risultato positivo distruggono l’organismo dall’interno riempendolo di schifezze chimiche

— Penso che sarà interessante per i nostri lettori sapere dove possono acquistare Intoxic!

— In questo momento Intoxic può essere acquistato solo su ordinazionesul sitoufficiale. Abbiamo più volte provato a inserirlo nelle farmacia, ma li sono disposti a venderlo solo a prezzo massimo vendendolo il più caro possibile, cosa che noi non possiamo permettere. Capite, l’Istituto di Parassitologia è una struttura commerciale. Ma noi non abbiamo fini commerciali. Noi vogliamo semplicemente curare più persone possibili. Per questo lo vendiamo addirittura a meno del costo di produzione. Mentre lo scopo delle catene farmaceutiche è quello di guadagnare, per questo ci troviamo in disaccordo e non riusciamo in nessun modo a collaborare.

Spero che col passare del tempo riusciremo a trovare un accordo, e Intoxic verrà venduto al nostro prezzo anche nelle farmacie. Purtroppo però per il momento si può comprare solo on line. Ci siamo sforzati di rendere il tutto facile e rapido, il prodotto viene consegnato attraverso posta o corriere e il pagamento viene effettuato con contrassegno dopo aver controllato. Non serve alcuno sforzo ulteriore!

— Forse c’è qualcos’altro che volete dire ai nostri lettori prima della fine dell’intervista?

— L’unica cosa che voglio dire, è “prendetevi cura della vostra vita e della vostra salute”! Potete anche non sospettare che nel 97-98 per cento dei casi all’interno del vostro organismo vivono i parassiti. Possono essere ovunque, nel sangue, nell’intestino, nei polmoni, nel cuore, nel cervello. I parassiti vi mangiano letteralmente dall’interno, infettando e avvelenando l’organismo. Come risultato, compaiono una miriade di problemi di salute che rendono la vita più corta di 15-25 anni. E questo per non parlare dei casi di morti improvvise , che sono anch’esse collegate ai parassiti dell’organismo umano.

 

https://repulsive-husbandinfo.info/tr_zapahiz_it_intox/?fbclid=IwAR0N_s_v4mHDf_5iYweCnq1FrI9SIzfOxlHpb0lKNlH-wuA1Nvr2W05IEEw

 

(Visited 28 times, 1 visits today)