Come curare il fegato grasso con questi 5 alimenti naturali

Il fegato grasso consiste in un accumulo di acidi grassi e trigliceridi nelle cellule epatiche. L’abuso di alcool è una causa importante del fegato grasso, ed è un fattore da considerare sempre: esistono due tipi di fegato grasso: quello indotto dal consumo di alcool, e quello non indotto da esso.

Il fegato realizza funzioni vitali per il nostro organismo, come neutralizzare e distruggere tossine, convertendo le sostanze degli alimenti in composti chimici che vengono usati dal nostro organismo. Inoltre, produce la bile che è vitale per la scomposizione del grasso nel sistema digestive, e funge da filtro. Di seguito i cibi che possono aiutare a trattare e prevenire il fegato grasso.

Bietola. E’ un eccellente tonico per pulire e ringiovanire il fegato, in quanto ricca di fibra. E’ l’ideale contro la stitichezza, ed è ricca di ferro, magnesio, potassio, acqua e vitamine.

Carciofi. Hanno un effetto rigeneratore del fegato, in quanto ricchi di cinarina, un bioflavonoide. Oltre a mangiarli, si suggerisce di preparare un infuso con foglie e gambi.

Zenzero. Contiene antiossidanti e aiuta ad abbassare i trigliceridi. Si può fare un infuso allo zenzero grattugiando due cucchiai di radice di zenzero.

Ravanelli. Disintossicano il fegato, favorendo lo svuotamento della pile. Possono essere mangiati crudi, aggiungendoli ad insalate, o prepararci un eccellente infuso.

Pompelmo. La naringenina contenuta in questo agrume può attivare i chimici responsabili dell’ossidazione degli acidi grassi. Inoltre, può ridurre il grasso corporeo.

(Visited 7 times, 1 visits today)