Coronavirus: 12 vittime in Italia, quattro bambini contagiati. Il Nas negli ospedali lodigiani

Sono 12 le vittime accertate per il coronavirus in Italia: un uomo è morto in Emilia-Romagna, un paziente 70enne, cittadino lombardo, “già affetto da importanti patologie pregresse”. Proveniva da uno dei comuni della ‘zona rossa’ lombarda. Il dato dei contagiati accertati è di 374 persone. Quattro minorenni sono risultati positivi al Coronavirus in Lombardia: una bambina di 4 anni, due bambini di 10 e un ragazzo di 15.

I NAS NEGLI OSPEDALI LODIGIANI – I Nas sono stati negli ospedali lodigiani: all’ospedale di Codogno, in quello di Casalpusterlengo e all’ospedale Maggiore di Lodi. L’obiettivo è comprendere la diffusione del virus e ricostruire esattamente cosa sia successo per prevenire ulteriori contagi.

CHIUSE CATACOMBE IN TUTTA ITALIA – La Pontificia Commissione di Archeologia Sacra ha disposto la chiusura provvisoria di tutte le catacombe aperte al pubblico a partire da oggi. Una decisione arrivata a causa della “particolare conformazione e natura delle catacombe, con concentrazione elevata di umidità, limitata aerazione e spazi ristretti”. La catacombe aperte al pubblico si trovano a Roma, nel Lazio, in Campania, Sicilia, Toscana e Sardegna.

Il premier italiano Giuseppe Conte invita all’unità, mettendo da parte le polemiche. La ministra Dadone ha sottolineato di favorire il telelavoro anche nella Pubblica amministrazione.

PRIMO CASO IN BRASILE, DA ACCERTARE LA MORTE DI UNA DONNA IN AUSTRIA (LA MAPPA ALL’ESTERO) – Primo caso di coronavirus confermato in Brasile, dove è risultato positivo al doppio test un uomo rientrato a San Paolo da un viaggio di lavoro in Italia. Una turista italiana di 56 anni del Friuli-Venezia Giulia è morta in un residence a Bad Kleinkirchheim, in Austria. La donna si trovava in villeggiatura in Carinzia. Il medico del pronto soccorso non ha escluso un caso di coronavirus ed ha effettuato un tampone.

LA SITUAZIONE IN CINA – La Cina ha riportato 52 nuovi decessi per coronavirus, la cifra più bassa in oltre tre settimane, portando il bilancio delle vittime a 2.715.

La ricetta Oms per il disinfettante fai da te

RISCHIO RECESSIONE GLOBALE – Il coronavirus è stato un duro colpo per l’economia cinese, che ora minaccia di mettere fuori gioco l’economia globale. Una recessione globale è probabile se COVID-19 dovesse trasformarsi una pandemia, e le probabilità che ciò accada sono verosimilmente alte e aumentano con il crescere dei contagi in Italia e in Corea del Sud . L’economia statunitense è più isolata dall’impatto del virus, ma non è immune, e anche in questo scenario subirebbe probabilmente una flessione. A scriverlo è Moody’s in un report.

IL MESSAGGIO DEL PAPA – “Desidero esprimere nuovamente la mia vicinanza ai malati del Coronavirus e agli operatori sanitari che li curano, come pure alle autorità civili e a tutti coloro che si stanno impegnando per assistere i pazienti e fermare il contagio”. Lo ha detto papa Francesco in un appello al termine dell’udienza generale in Piazza San Pietro.

https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2020/02/25/coronavirus-italia-_cd6f6294-4a0d-4645-b087-6cc2049ecfff.html
(Visited 12 times, 1 visits today)