Coronavirus, a Fara in Sabina si accende un nuovo focolaio in una casa di riposo di Borgo Quinzio

Coronavirus, a Fara in Sabina si accende un nuovo focolaio in una casa di riposo di Borgo Quinzio.

Diciotto nuovi contagi in un solo giorno, di cui 12 circoscritti nella casa di riposo “Il Gabbiano” . Struttura diversa da quella dove, appena 24 ore prima, si erano registrati i primi due casi positivi all’interno di una delle residenze per anziani del secondo Comune della provincia. Ed è emergenza all’interno della struttura, anche se i tamponi sono stati effettuati alla totalità delle presenze interne, tra residenti e personale: 28 persone in tutto, di cui solo le 12 sono risultate positive. Si tratta di 7 anziani e 5 operatoriNon tutti, però, sono residenti a Fara in Sabina, motivo per cui i numeri in mano al sindaco Davide Basilicata sono leggermente diversi da quelli della Asl reatina.

“Confermo i 12 casi positivi all’interno della casa di riposo – afferma il primo cittadino farense – ma di questi solo 7 sono residenti nel nostro Comune. Mentre per quanto riguarda il nucleo familiare, secondo i numeri in nostro possesso sarebbero coinvolte 4 persone e non 6. Quindi, al momento, per me il conteggio totale dei positivi a Fara Sabina e di 29 persone. Che diventano 36 nel bollettino emanato sia dalla Regione che dalla Asl di Rieti. numero che inizia a destare più di qualche apprensione, tra la comunità e tra la stessa amministrazione comunale. Ma che al momento, sentite fonti regionali, non lascia presagire alcun provvedimento sui modelli di Nerola e Contigliano all’orizzonte.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1561422/coronavirus-focolaio-case-di-riposo-fra-sabina-18-contagiati-ultime-24-ore-sindaco-basilicata-commento.html
(Visited 353 times, 1 visits today)