Coronavirus a Rieti, la Asl aumenta i posti letto al reparto di terapia intensiva

La Asl potenzia l’ospedale De Lellis. Da ieri lunedì 16 marzo è attiva, presso l’ospedale de’ Lellis di Rieti, la nuova Unità operativa di Terapia Intensiva, con 11 posti letto dedicati al COVID 19. Gli 11 posti letto sono accolti in una Struttura a pressione negativa, con un flusso di lavaggio dell’aria unidirezionale. Si tratta di misure atte a evitare che l’aria interna possa contaminare quella esterna e favorire il passaggio ambientale di un patogeno contagioso, qual è il Coronavirus. L’Unità operativa di Terapia Intensiva, diretta dalla dottoressa Alessandra Ferretti, è dotata di monitor per il controllo delle funzioni vitali, ventilatori meccanici, pompe per infondere i farmaci, maschere per l’ossigeno, un sistema di aspirazione delle secrezioni bronchiali, defibrillatori, carrelli per i farmaci, macchina per la dialisi e cestini per smaltire il materiale biologico. Oltre, naturalmente, a una barra di alimentazione per gestire tutti questi macchinari anche in caso di black-out.  

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1528793/coronavirus-a-rieti-la-asl-aumenta-i-posti-letto-al-reparto-di-terapia-intensiva.html
(Visited 20 times, 1 visits today)