Coronavirus, Antonello infermiere del De Lellis e quel messaggio speciale per il figlioletto

Sono settimane che è impegnato in prima linea contro il nemico invisibile che si chiama Coronavirus. 

Antonello Sestili insieme a tanti altri colleghi sta cercando di aiutare nel reparto di terapia intensiva tante persone contagiate che stanno lottando per la vita. Ce la sta mettendo tutta come quando calca un campo di calcetto. Già perché Antonello quando non indossa i panni di infermiere dell’Asl reatina, indossa quelli di giocatore di futsal l’altra sua grande passione. Insieme al fratello e al padre, è stato tra i fondatori del Monte San Giovanni, formazione di serie C2 regionale. Il campionato ora è fermo a causa dell’emergenza sanitaria e lui è impegnato H24 nei corridori dell’ospedale San Camillo De Lellis di Rieti. Antonello da settimane non vede i suoi familiari a causa dei massacranti turni di lavoro. Per questo ha pensato bene di rivolgere un saluto affettuoso al figlio Giulio di appena 5 anni da dietro la vetrata della terapia intensiva. Un gesto affettuoso e carico di emozioni e significato. A casa ad aspettarlo anche la moglie Sabrina e l’altra figlia Silvia nata da pochi mesi. 

Anche il Comitato provinciale Uisp di Rieti gli ha reso omaggio sui social “In questi giorni di dura prova a causa dell’emergenza  da Covid-19 ci sono persone che non possono  restare a casa. Sono medici, infermieri e operatori sanitari e le loro case sono le corsie degli ospedali, i reparti di terapia intensiva, dove affrontano in prima linea un nemico che, silenziosamente, minaccia il mondo intero. In questa trincea c’è il nostro Campione di calcio a 5 Uisp che sta giocando la partita più difficile insieme ai suoi colleghi. A lui va tutto la nostra gratitudine e stima. Sta mettendo a rischio la propria vita per salvare altre vite e si sta  prodigando  per aiutare e assistere quanti soffrono, lontano dalla sua famiglia che gli manca tantissimo e soprattutto il suo pensiero va continuamente ai suoi due bambini che non vede l’ora di riabbracciare. Forza Antonello tutti noi ti sosteniamo  e non finiremo mai di ringraziarti” conclude il post del Comitato provinciale Uisp di Rieti.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1569699/coronavirus-antonello-infermiere-ospedale-de-lellis.html
(Visited 26 times, 1 visits today)