Coronavirus, cassa integrazione: ecco la circolare dell’Inps. Guarda come si accede

Inps (Istituto di previdenza sociale) ha pubblicato online tutte le informazioni utili per poter presentare la domanda, da parte dei datori di lavoro operanti su tutto il territorio nazionale, che hanno dovuto interrompere o ridurre l’attività produttiva per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, per la concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale o l’accesso all’assegno ordinario (circolare 47) nell’ambito degli aiuti economici del decreto “Cura Italia”. Le richieste, come si legge sul sito, sono già presentabili da alcuni giorni.

La cassa integrazione in deroga può essere chiesta per un massimo di nove settimane. Per la cassa integrazione guadagni ordinaria, con causale Covid 19, basta un’informativa e non è necessario l’accordo con i sindacati. Non sarà conteggiata all’interno dei limiti di durata previsti per le aziende che sono nelle regole della cigo e della cigs. Non è dovuto il contributo addizionale previsto per queste ultime.

Per le aziende con oltre cinque dipendenti che chiedono la cassa in deroga è necessario un accordo a livello territoriale (sono stati appena ripartiti i fondi) mentre quelle fino a cinque sono esonerate dall’accordo. Il pagamento sarà diretto per la cig in deroga mentre per gli altri casi dipenderà dal datore di lavoro che può anticipare il pagamento. I termini, scaglionati, per presentare l’istanza sono 31 luglio, 31 agosto e 30 settembre. Trattamento speciale, 13 settimane, per le aziende di Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

https://corrieredellumbria.corr.it/news/coronavirus/1548872/coronavirus-cassa-integrazione-aziende-deroga-decreto-cura-italia-inps-come-fare-scadenze-link-accedere-funziona-circolare-47.html
(Visited 23 times, 1 visits today)