Coronavirus e mutuo prima casa, ecco come fare per la sospensione delle rate. Scarica il modulo

Il ministero dell’Economia ha reso disponibile il modulo per la domanda di sospensione dei mutui per la prima casa previsto,a favore di lavoratori dipendenti e partite Iva, previsto dal decreto Cura Italia per affrontare l’emergenza Coronavirus. A presentare la richiesta potranno essere coloro che hanno perso il lavoro, o hanno avuto una sospensione per almeno 30 giorni (come chi andrà in cassa integrazione, clicca qui) oppure la riduzione dell’orario di lavoro per lo stesso tempo. Via libera alle domande anche da parte di autonomi e professionisti che abbiano visto il proprio fatturato ridursi in maniera rilevante.

A ogni periodo di sospensione dal lavoro corrisponde un periodo di congelamento del mutuo. Sei mesi di stop alle rate per sospensioni o riduzioni tra 30 e 150 giorni. Dodici mesi di stop tra 151 e 302 giorni. Diciotto mesi di stop quando si superano i 303 giorni. Le sospensioni possono essere anche ripetute finché il fondo ha capienza. La sospensione del pagamento delle rate di mutuo non comporta l’applicazione di nessuna commissione o spesa di istruttoria e deve avvenire senza la richiesta di garanzie aggiuntive.

Alla domanda andrà allegato il provvedimento che autorizza un trattamento di sostegno al reddito, come l’indennità di disoccupazione, o una dichiarazione del datore di lavoro che attesti la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro per cause non riconducibili alla sua responsabilità. In questo documento andranno riportati il tempo di sospensione e la percentuale di riduzione dell’orario.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO

https://corrieredellumbria.corr.it/news/coronavirus/1548961/mutuo-prima-casa-sospensione-coronavirus-scarica-il-modulo-decreto-cura-italia-come-funzione-fare-accedere-link.html


(Visited 14 times, 1 visits today)