Coronavirus, gli aggiornamenti in Italia e nel mondo

Oggi un nuovo Consiglio dei ministri affronterà l’emergenza Covid-19 (il conto è salito ieri, in Italia, a 10.149 casi e 631 morti, con 1004 guariti; nel mondo sono oltre 110 mila, qui la mappa). Dopo l’ estensione a tutto il Paese delle misure già previste per le aree arancione, il governatore lombardo Fontana chiede misure ancora più stringenti, con un blocco di tutte le attività esclusi alimentari e farmacie, per la sua regione. Anche il Parlamento oggi esaminerà lo scostamento dal pareggio di bilancio e ieri è arrivata la notizia del primo parlamentare positivo al virus, il deputato Pedrazzini del misto: lui e io suoi vicini di scranno non parteciperanno alla seduta.

Ore 11.24 – Morto il presidente dell’ordine dei medici di Varese
Roberto Stella, 67 anni, è morto la notte scorsa all’ospedale di Como, dove era ricoverato per insufficienza respiratoria dopo aver contratto il Coronavirus: anche anche medico di base a Busto Arsizio.

Ore 11 – Conte: «Stanziati 25 miliardi per l’emergenza»
«Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest’emergenza»: così il premier al termine del Consiglio dei ministri (qui tutti i dettagli).

Ore 10.34 – Patuelli: sostenere banche su mutui sospesi
Il presidente Abi: «Se lo Stato vuole porre in essere dei paracaduti sulle famiglie e sulle grandi imprese, è chiaro che non sono le banche a poter avere la forza e il dovere giuridico di sostenerle da sole» (qui le misure previste nel decreto legge).

Ore 10.08 – Primo decesso in Belgio
Lo hanno annunciato i ministri della salute del governo federale e della Regione di Bruxelles: si tratta di una persona di 90 anni (qui la mappa del contagio aggiornata in tempo reale).

Ore 9.44 – Brennero resta aperto a merci e transfrontalieri
I decreti, firmati la notte scorsa a Vienna, impongono il controllo tramite termoscan a camionisti e lavoratori. I controlli saranno effettuati, a partire dalle ore 12, anche al confine di Tarvisio.

Ore 9.33 – Fca chiude Pomigliano, Melfi e Cassino
Si fermeranno le fabbriche della Fiat Chrysler (Fca) di Pomigliano mercoledì, giovedì e venerdì, Melfi e la Sevel giovedì, venerdì e sabato, Cassino giovedì e venerdì. Tutti gli stabilimenti italiani saranno coinvolti in interventi straordinari.

Ore 9.27 – Cirio: pronti a chiudere il Piemonte
Il governatore ha dichiarato: «Se il governo deciderà che la Lombardia farà questo passo credo che anche il Piemonte dovrà in qualche modo essere compreso» (qui i dettagli sul Piemonte e qui le richieste della Lombardia che potrebbero valere per tutta l’Italia).

Ore 9.26 – A Wuhan alcune attività potranno ripartire
Lo ha annunciato il governo dell’Hubei, sottolineando però che le attività «non coinvolte nei settori essenziali come utility e produzione agricola», non potranno ripartire almeno fino al 21 marzo.

Ore 7.20 – L’Australia vieta gli ingressi dall’Italia
Il divieto è stato annunciato dal premier Scott Morrison.

Ore 4.40 – Negli Stati Uniti oltre mille i contagi
Oltre i mille pazienti negli Stati Uniti colpiti dal coronavirus, il bilancio dei morti è salito a 31. Sono soprattutto nello Stato di Washington (279 casi), California (178) e New York (173) (qui la mappa del contagio aggiornata in tempo reale).

Ore 3.20 – In Cina 24 nuovi casi e 22 morti
I nuovo casi sono in lieve aumento rispetto al giorno precedente (erano stati 19). I decessi sono 22 decessi (contro i 17 di ieri) e interessano tutti l’Hubei, provincia epicentro dell’epidemia (qui il pezzo sul modello cinese). Tra le nuove infezioni 10 sono i «contagi di ritorno» legati ai viaggiatori provenienti dall’estero, secondo quanto riporta la Commissione sanitaria nazionale (Nhc). I casi totali salgono così a 80.778, i morti a 3.158, mentre le guarigioni superano quota 61.000.

Ore 3 – In Corea del Sud i contagi tornano a salire
I 242 nuovi casi registrati hanno interrotto il trend al ribasso che andava avanti da cinque giorni (131 quelli annunciati ieri, 248 domenica, 367 sabato, 438 venerdì e 518 giovedì). Solo saliti a 7.755 nel complesso i casi i infezioni da coronavirus nel Paese, secondo i numero del Korea Centers for Disease Control and Prevention (Kcdc). Preoccupa la notizia che a Seul un call center è diventato focolaio del virus (qui la mappa del contagio aggiornata in tempo reale).

Ore 2 – Salta la prima partita della Premier League
Rinviata la sfida tra Manchester City e Arsenal, in calendario stasera: è la prima partita della Premier League saltare per via del coronavirus. «La decisione è stata presa per precauzione e su consiglio dei medici, dopo che è stato rivelato che membri dello staff dell’Arsenal sono stati in contatto col proprietario dell’Olympiakos, Evangelos Marinakis, positivo al Covid-19 », ha dichiarato il City (in Italia, invece, la serie A è stata sospesa: qui le ipotesi in campo).

Ore 00.00 – Nessuna seduta per i deputati vicini a Pedrazzini
Il deputato Pedrazzini risultato positivo al Covid19 ha reso noto agli uffici di Montecitorio la sua condizione. L’Autorità sanitaria è in contatto con i soggetti che possono ritenersi entrati in «contatto stretto» con il parlamentare positivo:non potranno partecipare alla seduta di mercoledì 11 marzo (qui il pezzo sul voto flash previsto per ridurre il rischio di contagio).


10 marzo – Ore 23.49 – Ministra alla Salute Gb positiva a test
Si tratta della sottosegretaria Nadine Dorries, ora in auto isolamento: lo ha annunciato lei stessa, come riferisce la Bbc.

https://www.corriere.it/cronache/20_marzo_11/coronavirus-aggiornamenti-italia-mondo-798361a2-6350-11ea-9cf4-1c175ff3bb7c.shtml?refresh_ce-cp
(Visited 17 times, 1 visits today)