Coronavirus, il sindaco di Nerola: “Una giornata triste per tutti”

“Questa notizia mi addolora, come sindaco, e addolora l’intera comunità. La tristezza invade il nostro cuore, ma ora più che mai che mai dobbiamo essere forti e restare uniti, ma soprattutto rispettare rigorosamente le regole”. La sindaca di Nerola, Sabina Granieri, cerca di tenere unite le fila del suo Comune non appena la notizia dell’esplosione dei contagi all’interno della casa di riposo “Maria Immacolata” diventa di dominio pubblico, nazionale. E immediati arrivano i messaggi di solidarietà da parte dei tanti amministratori locali “di confine”, dal sindaco di Stimigliano, Franco Gilardi, al consigliere comunale della vicina Fara Sabina, Simone Fratini. Ma anche del vicepresidente della Camera dei deputati, Fabio Rampelli, che manda un messaggio forte e chiaro: “Se serve ci sono”. Immediata la convocazione di una riunione d’emergenza della squadra di governo locale, per decidere le azioni future in vista di un’emergenza che, viste le premesse, potrebbe rivelarsi più lunga e difficile del previsto. Fino alla serata di ieri, in Comune a Nerola, sono convocati gli stati maggiori dell’amministrazione locale, in presenza del direttore generale della Asl Roma-5, Giorgio Santonocito. A testimonianza di come la situazione sia più che seria. Al termine del summit l’amministrazione comunale comunica, in una nota. “I parenti degli ospiti della casa di riposo verranno contattati dalla Asl e avvertiti singolarmente. La situazione al momento è sotto controllo e stazionaria. I dipendenti sono stati contattati e saranno contattati direttamente.

https://corrieredirieti.corr.it/news/canale-corriere-di-rieti/1541299/rieti-nerola-sabina-roma-sindaco-granieri-casa-riposo-72-contagiati-emergenza-coronavirus.html
(Visited 1.016 times, 1 visits today)