Coronavirus, il sindaco di Petrella: “Chi non può provvedere da solo per farmaci e cibo si rivolga al Comune”

Il sindaco di Petrella Salto e commissario della Comunità Montana Salto Cicolano, Gaetano Micaloni, alla luce dei quattro casi di positività al Coronavirus nel Cicolano (tutti sotto controllo e fin da subito in autoisolamento), invita i cittadini a mantenere la calma e al rispetto delle regole, restando a casa. “Chi ha particolari necessità ed è impossibilitato a provvedere autonomamente per farmaci e alimentari, o necessita di altri servizi indispensabili, può rivolgersi al Comune di Petrella Salto (0746521021) e all’ufficio di piano della Comunità Montana Salto Cicolano (0746558191). Informo che sono state fornite al medico di Borgo San Pietro, Ennio Cesarini, e alle attività commerciali, degli stock di mascherine monouso, al fine di porre in atto alcune misure di prevenzione. Un nuovo intervento di sanificazione delle strade e dei centri storici sarà effettuato il 31 marzo dalle ore 18. Invito nuovamente tutta la popolazione a collaborare e a combattere insieme questa guerra, con spirito ottimista, convinto che, se saranno rispettate rigorosamente le regole, consapevoli che solo se saremo uniti usciremo da questo tunnel più forti e combattivi, potremo guardare al futuro con rinnovata fiducia”. Con riferimento al decreto che vieta di uscire dal proprio comune, Micaloni comunica che “essendo il territorio comunale sprovvisto di negozi di prossimità di generi alimentari, i cittadini possono recarsi nel comune più vicino, purché una sola volta a settimana e una persona sola per nucleo familiare”.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1547280/petrella-salto-cicolano-sindaco-gaetano-micaloni-alimentari-farmaci-coronavirus-rieti.html
(Visited 83 times, 1 visits today)