Coronavirus, raffica di dimissioni all’ospedale de’ Lellis e alla Asl di Rieti nel pieno dell’emergenza

Coronavirus, raffica di dimissioni di primari e dirigenti durante l’emergenza. Cosa sta accadendo alla Asl di Rieti e in particolar modo all’ospedale de’ Lellis? Da tre giorni è una domanda che si stanno ponendo in molti: operatori sanitari, personale, sindacati e cittadini. A scatenare dubbi e supposizioni le dimissioni di 5 coordinatori, presentate tutte a marzo, ma di cui si è venuti a conoscenza tre giorni fa con la notizia delle dimissioni da responsabile del Percorso Chirurgico e del Blocco Operatorio, presentate, con una lettera indirizzata alla direzione generale Asl, dalla dottoressa Alessandra Ferretti.

Non è conosciuto, almeno ufficialmente, il motivo della scelta ma il direttore generale Marinella D’Innocenzo, con una lettera interna, ha subito invitato “alla massima collaborazione affinché si attenuino il più possibile i conflitti, siamo consapevoli che lo stress e la tensione uniti alla responsabilità e al timore per questa epidemia siano elementi caratterizzanti il lavoro di ogni direttore ai diversi livelli. Ma gli sforzi per lavorare nell’interesse generale con riservatezza, discrezione e rispetto reciproco ed estrema umiltà, devono diventare il requisito fondamentale richiesto della funzione direzionale, a maggior ragione in un momento come quello dell’emergenza epidemiologica che stiamo attraversando”. A nulla è servito visto che, a distanza di 24 ore, è arrivata la conferma ufficiale delle dimissioni del dottor Gilberto Aguzzi da Coordinatore delle Tecniche Diagnostiche, incarico conferitogli dalla direzione generale il 31 dicembre 2019 e prorogato fino al 30 giugno 2020. E’ del 27 febbraio la lettera con la quale Aguzzi ha presentato le dimissioni con decorrenza dal 1° aprile. Ma il vaso di Pandora è stato scoperchiato e così arrivano a catena le notizie che il 19 marzo scorso, anche la dottoressa Rita Le Donne, ha deciso di dimettersi dall’incarico, conferitole il 21 febbraio, di Direttore del Dipartimento di Medicina, che Mirco Gregorinidirettore del Distretto 1 e Gabriele Coppa direttore Uoc dello Sviluppo strategico e organizzativo hanno chiesto il trasferimento e Luciano PatacchiolaCoordinatore dell’assistenza domiciliare ha presentato le dimissioni che sono ancora al vaglio della direzione aziendale. E’ lecito quindi domandarsi cosa stia accadendo all’interno dell’Azienda e dell’ospedale de’ Lellis dove, da un po’ di tempo a questa parte, si respira tra gli operatori un velato malcontento. Un periodo difficile quello che si sta vivendo all’interno del nosocomio reatino dove l’emergenza Covid-19 deve aver portato alla luce alcuni dissapori che erano nell’aria da tempo.

Il direttore generale Marinella D’Innocenzo ha fatto appello a direttori e responsabili di settore chiedendo collaborazione e dedizione. “In questo momento in cui c’è l’esigenza di grande coesione ed equilibrio – scrive – nell’affrontare un’emergenza mai affrontata prima invito i Capi Dipartimento di assicurare che tutte le disposizioni aziendali siano attuate e verificate e l’attività svolta sia costantemente monitorata”

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1569421/coronavirus-rieti-asl-raffica-dimissioni-dirigenti-coordinatori-primari-de–lellis-percorso-chirurgico-rianimazione-dipartimento-medicina-distretto-1-sviluppo-strategico-assistenza-domiciliare.html
(Visited 105 times, 1 visits today)