Coronavirus, Rezza: “Già a gennaio sono arrivate in Italia persone infette”

Coronavirus, secondo Gianni Rezza “già a gennaio sono arrivate persone infette in Italia“. Il direttore del Dipartimento di Malattie Infettive lo ha dichiarato nella consueta conferenza stampa della tarda mattina relativa allo studio degli effetti dell’epidemia da Covid-19. Rezza, lodando il “modello-Codogno”, ha specificato anche che “Sùsiamo moderatamente ottimisti e contenti per il fatto che al Sud la diffusione sia stata limitata, non per una sorta di maggiore resistenza genetica ma semplicemente per il distanziamento sociale attivato, questo sia chiaro: senza di quello, oggi ci sarebbe tante Codogno anche al Sud, quindi non dobbiamo mollare”. Rezza ha poi aperto ad una riattivazione delle attività, ma sempre facendo “forti controlli” e mantenendo il distanziamento sociale.

https://corrieredellumbria.corr.it/news/attualita/1555324/coronavirus-rezza-a-gennaio-in-italia-arrivate-persone-infette-epidemia-covid-19.html
(Visited 8 times, 1 visits today)