Coronavirus Rieti, il consigliere Sebastiani: “Va sospeso il pagamento delle bollette idriche”

Tempi come questi portano a riflettere sui beni primari, e l’acqua torna al centro del dibattito politico. Ad aprire la discussione il consigliere comunale di Rieti Andrea Sebastiani che si chiede “come reagirebbero artigiani, commercianti e privati cittadini se in questo periodo di emergenza da Coronavirus si vedessero arrivare conguagli tariffari per la fornitura di acqua”. In risposta immagina “una levata di proteste” corroborata dal fatto che le bollette che si stanno recapitando siano solo una parte dei conguagli, relative al solo secondo semestre 2019 e manchino ancora quelle per l’anno 2018 e il primo semestre 2019. A preoccupare il consigliere anche la lettura della relazione di accompagnamento della nuova articolazione tariffaria per gli anni 2018 – 19 approvata dalla Conferenza dei Sindaci, che porterebbe un aumento del 15% per il 2018 e del 25% per il 2019, portando l’utenza domestica a lievitare da 0,47 a 0,54 euro al metro cubo, per arrivare ai 0,59 euro per il 2019, e per l’utenza di un’azienda artigiana un incremento di 0,06 euro al metro cubo, passando dai 0,72 ai 0,83 euro, per arrivare ai 0,91 per il 2019.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1548040/aps-rieti-conguagli-fornitura-acqua-emergenza-coronavirus-cittadini-commercianti-artigiani.html
(Visited 8 times, 1 visits today)