Coronavirus, sono state già presentate 700 domande per i bonus spesa nel Comune di Rieti

Coronavirus, sono state già presentate 700 domande per i bonus spesa nel Comune di Rieti. Una macchina poderosa di aiuti a favore di chi, in questa fase di emergenza, vive difficoltà di ogni genere. E’ quella organizzata dall’assessorato ai Servizi sociali del Comune, che, grazie al fondamentale lavoro delle associazioni – che mobilitano decine di volontari su tutto il territorio – e alla generosità di imprese e cittadini, ha già raggiunto centinaia di nuclei familiari.

Per approfondire leggi anche: Coronavirus, morta anziana di 88 anni

Solo qualche numero fornito dall’assessore Giovanna Palomba“Circa 140 le famiglie raggiunte attraverso la spesa a domicilio, mediamente composte da 4 persone, avendo nuclei anche molto numerosi: in alcuni casi si tratta di persone che vivevano una situazione di povertà già prima dell’emergenza Coronavirus; altre, però, se ne sono aggiunte nelle ultime settimane. Grazie alla generosità dei reatini, che hanno risposto sin da subito alla richiesta di aiuto attraverso la ‘spesa sospesa’, siamo riusciti a dare un sostegno immediato”. Anche la consegna dei farmaci sta andando bene, affidata in particolare a Croce rossa e Avis (già raggiunte oltre 40 famiglie). “L’assessorato ha in mente di costituire un fondo per l’acquisto di farmaci non coperti dal servizio sanitario: penso agli antidolorifici o agli antistaminici, per fare degli esempi. Un progetto nel quale stiamo coinvolgendo la Fondazione Varrone”

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1569465/coronavirus-rieti-comune-bonus-spesa-dati-700-domande-gia-presentate.html
(Visited 17 times, 1 visits today)