Coronavirus, torna a casa la prima paziente trattata a Napoli con il farmaco anti-artrite Tocilizumab

Coronavirus: torna a casa la prima paziente trattata a Napoli con Tocilizumab. Ha 59 anni ed era stata ricoverata in gravi condizioni per una polmonite da Covid-19 a inizio mese. Il 13 marzo è stata trattata con il farmaco anti-artrite reumatoide. Le sue condizioni sono subito migliorate e oggi ha lasciato il reparto di Roberto Parrella del Cotugno.

Coronavirus, la virologa Ilaria Capua: «Sono cautamente ottimista per l’Italia»

Roma, pensioni aprile alle Poste: il ritiro in ordine alfabetico

«È un ulteriore segnale di attività del farmaco», dice Paolo Ascierto, l’oncologo del Pascale che per primo ha avuto l’intuizione di usare il farmaco: «Resta tuttavia il cauto ottimismo», ammonisce l’oncologo.

E Vincenzo Montesarchio, dg del Monaldi: «Ottimi segnali vengono dagli altri pazienti trattati».

https://www.ilmessaggero.it/italia/coronavirus_napoli_torna_a_casa_paziente_farmaco_artrite_ultime_notizie-5133001.html?fbclid=IwAR2A6Lawc0F_L92hZbXENykBvq161hvhE_ls9XadpxnqNliJnIXG7Ij-n5I
(Visited 9 times, 1 visits today)