Coronavirus, voucher per un pasto futuro nei ristoranti. L’idea parte da una ragazza di Castelnuovo di Farfa

Coronavirus, voucher per un pasto futuro nei ristoranti. L’idea parte da una ragazza di Castelnuovo di Farfa.

“Posto del cuore”  è un progetto per aiutare i ristoratori italiani, anche quelli locali, che viene portato avanti da un gruppo di giovani sotto i 30 anni. Tra loro Gaia Ricci, di Castelnuovo di Farfa, che attualmente vive a Milano. Per questo è stato creato il sito www.postodelcuore.com, attraverso il quale i clienti possono comprare dei voucher per una cena, un pranzo o una merenda nel loro ristorante preferito a un prezzo di favore, pagando anticipatamente. Lo scopo è aiutare i ristoranti facendo avere loro subito po’ di liquidità, offrendo ai clienti un pasto a un prezzo scontato.

L’idea iniziale è partita da quattro ragazzi: Maria Beatrice Casarosa, Adriano Aquilani, Morteza Shahini e Soheila Hassanalizadeh Haghighi. Poi il gruppo si è allargato con la partecipazione di Marika Paola per le pubbliche relazioni con i ristoranti, Greta Galligani per le pubbliche relazioni suoi social network, ed Erica Bonelli per la comunicazione sui social media. Gaia Ricci si occupa in particolare della comunicazione sui social media, Facebook e Instagram. Si tratta di un gruppo eterogeneo con giovani provenienti da varie parti d’Italia. I ragazzi hanno l’obiettivo di far conoscere questa iniziativa in maniera capillare, per raggiungere quante più persone possibile, ristoratori e clienti. L’idea è stata già proposta a vari ristoranti della Sabina e si attende una risposta.

https://corrieredirieti.corr.it/news/coronavirus/1565332/coronavirus-ragazza-castelnuovo-di-fara-voucher-per-cene-future-nei-ristoranti-idea-sul-web.html
(Visited 37 times, 1 visits today)