Correre con la mascherina? Ecco perché è meglio non indossarla

Quando facciamo attività fisica all’aperto, come jogging, è meglio non indossare la mascherina: facendolo rischiamo di respirare aria con più anidride carbonica che ossigeno

L’attività fisica è una di quelle poche cose alle quali non abbiamo dovuto rinunciare in questi mesi strani e diversi di isolamento forzato in casa causa pandemia di coronavirus.

Certo, per tutte e tutti sono cambiate e modalità dell’allenamento, dal momento che le palestre, le piscine e i centri sportivi in generale son stati chiusi, in ottemperanza alle misure di contenimento. Al correre, però, non siamo stati costretti a rinunciare, anche se per le molte settimane della Fase 1 ci è stato vietato di farlo a troppa distanza da casa e senza protezione delle vie aeree (per esempio in Lombardia) indossando la mascherina.

Ora con la Fase 2 si può andare a fare jogging anche al di fuori del proprio isolato, in parchi, giardini e praticamente un po’ dove si vuole, e soprattutto anche senza mascherina d’obbligo. Che è invece da indossare nel momento in cui si smette di correre, insomma quando non ci stiamo allenando.

Molti runner, però, “sgambettano” per le strade delle città indossando comunque la mascherina per sentirsi maggiormente protetti e al sicuro. Il che, in tempi di coronavirus, non è mai male, visto che la prevenzione non è mai troppa.

Però, attenzione. Gli esperti sconsigliano di fare attività motoria, come la corsa, indossando le mascherine a protezione di bocca a naso perché di fatto si va a rimettere in circolo nelle proprie vie aeree un’aria che ha più anidride carbonica che ossigeno.

Che cos’è l’alcalosi
Il fatto di respirare la propria aria, “povera” di ossigeno e “ricca” di anidride carbonica (per dirla in soldoni) durante l’attività fisica innesca quel fenomeno detto alcalosi. Si tratta infatti di una condizione patologica caratterizzata da un eccesso di basi nei liquidi che – se non compensata – fa aumentare il ph del sangue in modo anomalo.

Le conseguenze
Correre in queste condizioni o semplicemente fare attività motoria per diversi minuti respirando tale aria e aumentando il ph del sangue può provocare iperventilazione, un forte malessere e debolezza (muscolare e generale) e portare anche allo svenimento.

Il consiglio
Dal momento che gli esperti di Medicina dello Sport sconsigliano di fare attività fisica e jogging indossando la mascherina, se proprio volete adottare anche questo accorgimento durante il vostro allenamento, fatelo ma cercando di limitare gli sforzi e monitorandovi costantemente, il tutto indossando possibilmente le mascherine usa e getta chirurgiche, dal momento che garantiscono una maggior respirabilità rispetto a quelle a forma di “conchiglia”.

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/correre-mascherina-ecco-perch-meglio-non-indossarla-1862614.html
(Visited 4 times, 1 visits today)