Covid-19, arriva da Milano per lavoro: una donna trovata positiva a Roma

Una donna residente a Milanoche si trova a Roma per lavoro, è stato trovatapositiva al tampone e ora è in isolamento domiciliare. Per fortuna le sue condizioni non destano preoccupazioni e non è necessario il ricovero.

Proprio nel giorno in cui il governo ha deciso di riaprire, dal 3 giugno, ai viaggi tra regioni senza distinzione tra i vari territori che hanno una differente circolazione del virus, il controllo incrociato dei test sierologici seguiti dai tamponi ha individuato una persona arrivata a Roma dalla Lombardia e positiva. 

Spiega l’assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D’Amato: «A Roma città si registra il dato più basso da inizio emergenza con due nuovi casi ma di questi una è una donna residente a Milano. L’esigenza è quella di continuare a difendere Roma». D’Amato, scettico sull’opportunità di riaprire la Lombardia, ha minacciato di chiedere ai viaggiatori che arrivano da quella regione di restare in quarantena quattodici giorni quando giungono a Roma. 

https://www.ilmessaggero.it/italia/roma_donna_positiva_milano_covid_lavoro-5259103.html?fbclid=IwAR09lgdUOvFi6KZg3_ScVgki2SpTlhXqzmy44wFbPUnzIZx6hX7O6aqhbKs
(Visited 9 times, 1 visits today)