Elezioni, Cicchetti: “Sarà un Comune in cui tutti potranno collaborare per il bene della città”

Prime parole da neo sindaco per Antonio Cicchetti. Dal palco di piazza Vittorio Emanuele II si è rivolto ai suoi elettori non prima aver brindato alla vittoria. “Usciamo da una battaglia nella quale ogni giorno abbiamo conquistato un gradino – attacca Cicchetti davanti ad una piazza gremita-. avevamo un formidabile schieramento contro di noi. Senza cariche alle spalle e senza posti di potere abbiamo vinto contro un sindaco per la riconferma. È un dato politico importante per Rieti, Petrangeli invece è stato battuto. Per poco ma si vince anche di un voto. Non hanno risparmiato l’uso di mezzi sgradevoli per tentare la vittoria. Il nostro presupposto invece è stato ricostruire un centrodestra che era andato in frantumi”. Poi la stoccata all’accordo per il ballotttagio con Calabrese.

“Agli apparentamenti abbiamo detto no – sottolinea Cicchetti – abbiamo voluto conservare la purezza di quelli che ci avevano seguito dall’inizio. Abbiamo una diversa concezione dello Stato, del bene pubblico e anche della moralità. Quando ci si apparenta chi si è combattuto si compie un atto moralmente squalificante. Solo chi è un combattente sa riconoscere agli altri il valore. Quindi rispetto per tutti ma libertà per questa città. Mai più professioni di fede per avere un mese di lavoro all’Asm. Mai più accettazione supina di imposizioni da parte di chi è svantaggiato.

Sarà un comune in cui tutti potranno collaborare per il bene supremo della città. Stasera festeggiamo ma da domani si lavora. Abbiamo realizzato un piccolo miracolo, ricostruito il centrodestra – conclude il neo sindaco Antonio Cicchetti -. Avremo occasioni di vederci con Petrangeli per il passaggio delle consegne”.

 

http://corrieredirieti.corr.it/news/home/274525/elezioni-cicchetti-sara-un-comune-in-cui-tutti-potranno-collaborare-per-il-bene-della-citta.html

 

(Visited 13 times, 1 visits today)