Emergenza coronavirus, sui social insulti ai poliziotti delle volanti di Rieti che controllano gli spostamenti

Emergenza coronavirus, sui social insulti ai poliziotti delle volanti di Rieti che controllano gli spostamenti.  Insulti che sono stigmatizzati dal segretario del Siulp di Rieti, Roberto Chiavolini.

La segreteria provinciale del Siulp esprime solidarietà e sostegno ai colleghi del reparto volanti, oggetto di una vera e propria gogna mediatica. Gli agenti, ‘rei’ di aver fatto rispettare quanto previsto dalle norme per il contenimento del Covid19, nell’assoluto interesse di tutti i cittadini di Rieti e della nazione intera, con tutti i rischi che derivano dall’incessante controllo di centinaia di persone tutti i giorni, sono stati apostrofati sui social, con i più disparati commenti offensivi e soprattutto sono stati colpevolizzati per non aver avuto ‘elasticità mentale’ nel redigere un verbale nei confronti del compagno di una donna incinta”.

“Tutte le forze dell’ordine – conclude – controllano centinaia di persone, ad ogni ora del giorno e della notte e le sanzioni amministrative elevate in ragione della normativa in vigore, si contano sulle dita di una mano. Siamo certi che questo basta a rispondere a chi ci considera non sensibili o poco elastici in questo particolare momento”.

https://corrieredirieti.corr.it/news/home/1559526/coronavirus-rieti-insulti-poliziotti-agenti-volanti-social-controlli-spostamenti-siul-sindacato-polizia.html
(Visited 683 times, 1 visits today)