Expo 2015, inaugurazione a Milano. Mattarella: “Sia un punto di svolta. Oggi parte un nuovo ciclo”

imgres

Al via l’esposizione universale dopo il concerto in piazza Duomo della vigilia trasmesso in mondovisione e dopo le tensioni delle ultime ore per le prime proteste di studenti e antagonisti. Il presidente della Repubblica: “Non ho mai avuto dubbi sulla capacità dell’Italia di ripartire”

“L’Expo sia un punto di svolta, oggi parte un nuovo ciclo“. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella non sarà oggi a Milano per l’inaugurazione dell’esposizione, ma in un’intervista al Corriere della Sera manda il suo messaggio. Dopo mesi di ritardi e polemiche, dopo le inchieste e i timori di stop, Expo è pronta al debutto: alle ore 10 l’apertura dei cancelli e alle ore 12 la cerimonia inaugurale con il presidente del Consiglio Matteo Renzi e una ventina tra capi di Stato e di governo internazionali. Dentro l’area ancora sono al lavoro gli operai, ma intanto cominciano ad arrivare i primi gruppi di visitatori. “Non ho mai avuto dubbi”, ha concluso Mattarella, “sulla capacità dell’Italia di ripartire e i segni di vitalità sono già visibili alla partenza della manifestazione”. E non dimentica un passaggio, come nel giorno del suo insediamento e come nel suo discorso per il 25 aprile, su quello che ritiene il male dell’Italia: “La corruzione è un’infezione che può distruggere il corpo di una società”.

Il giorno della vigilia è stato il momento per la prova generale della città. In mattinata il corteo di antagonisti e studenti con qualche tensione tra chi voleva lanciare uova piene di vernice o chi si era attrezzato con pietre e martelli. Durante la notte un gruppo di incappucciati si è presentato davanti alla questura, ma senza conseguenze. La serata è stata dedicata al concerto in mondovisione: protagonista della serata, assieme all’orchestra della Scala, è stato Andrea Bocelli, che ha cantato per oltre tre ore per gli oltre 20mila milanesi e turisti che hanno assistito al grande show. Al concerto, presentato da Paolo Bonolis e Antonella Clerici, hanno presenziato tanti tra politici e massime autorità. In platea anche la moglie del presidente del Consiglio Agnese Renzi, il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina e Debora Serracchiani, vice segretario del Pd e governatore del Friuli. Il leader Pd ha invece presenziato all’inaugurazione del Silos Armani, museo che lo stilista ha aperto per i milanesi in occasione dei suoi 40 anni di carriera, e poi ha preferito rientrare in albergo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/01/expo-2015-inaugurazione-a-milano-mattarella-sia-un-punto-di-svolta-oggi-parte-nuovo-ciclo/1641770/

(Visited 4 times, 1 visits today)