Expo, morsica la mano di un finanziere: arrestata manager del padiglione della Cina

125505365-05a0095c-b08a-40a5-8f68-a0959169ab61

I militari stavano svolgendo un controllo passaporti. Pare che la 39enne, che è responsabile della comunicazione e degli eventi, abbia temuto di essere vittima di una truffa. L’avvocato: “Ci siamo confrontati con il console. Si tratta di un grande equivoco”

Ha morsicato la mano di un finanziere che le chiedeva di mostrare il passaporto. Protagonista della vicenda è una manager cinese di 39 anni, responsabile della comunicazione e degli eventi del padiglione di Stato cinese a Expo 2015. La donna – una dirigente di primo livello, con esperienze di lavoro in Giappone e Germania – è stata arrestata dagli uomini della finanza (poi scarcerata dal giudice delle direttissime) per resistenza a pubblico ufficiale. E’ avvenuto al termine di un controllo negli appartamenti della delegazione cinese. Insieme a lei denunciato un giovane connazionale. Le abitazioni si trovano appena al di fuori dell’area di Rho-Pero.

A lei e ad altri sei cinesi (tutti incensurati e con regolare permesso di soggiorno) i militari avevano chiesto i documenti, nel corso di un controllo di routine. Ma il fatto che fossero in borghese e che abbiano trattenuto i passaporti dei lavoratori per diversi minuti ha preoccupato la responsabile eventi, che in quel momento si trovava nel residence assieme ai connazionali. Forse, la donna ha temuto di essere vittima di una truffa o di un tentativo di furto dei documenti.

http://milano.repubblica.it/cronaca/2015/05/13/news/expo_morsica_la_mano_di_un_finanziere_arrestata_manager_di_uno_dei_padiglini_cinesi-114250290/

(Visited 12 times, 1 visits today)