• Mar. Dic 1st, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

FAMOSISSIMO CRITICO D’ARTE, PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE RACCONTA ORA DELLO SPAZIO ESPOSITIVO PIÙ MAGICO, LA SINTASSI E LE SUE ‘PIETRE DA COSTRUZIONE’

DiChiara Fiume

Nov 19, 2020

FAMOSISSIMO CRITICO D’ARTE, PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE RACCONTA ORA DELLO SPAZIO ESPOSITIVO PIÙ MAGICO, LA SINTASSI E LE SUE ‘PIETRE DA COSTRUZIONE’

La Galleria d’arte si trova in via Principe di San Giuseppe «una via del centro storico, parallela alla via Maqueda che inizia da piazza Verdi, dove troviamo il bellissimo ed imponente Teatro Massimo».

Engel & Völkers presenta così la via Principe di San Giuseppe, con queste caratterizzanti parole per descriverne l’esatta realtà, e aggiunge: «Ci troviamo a pochi passi dalla via Maqueda, una delle due strade principali del centro storico di Palermo. Questa zona è in gran parte pedonale ed è vissuta da turisti e cittadini come la zona più elegante e piacevole dove passeggiare e trascorrere pomeriggi o serate, infatti vi si trovano i più esclusivi negozi e marchi commerciali della città, oltre che numerosi ristoranti e locali. La zona è molto calma, ben servita dai mezzi pubblici e presenta un curatissimo arredo urbano e inoltre troviamo in prossimità chiese, monumenti e teatri».

E l’autorevole Treccani ricostruisce così il termine Galleria: nei palazzi signorili, sala di rappresentanza, adibita a contenere le raccolte di opere d’arte. Di qui, il termine è passato a indicare un complesso di ambienti, di qualunque forma, destinati a raccogliere quadri, sculture e oggetti d’arte, e l’edificio stesso che li contiene (per es., la G. Spinola a Genova, la G. degli Uffizi a Firenze, la G. Barberini e la G. d’arte moderna a Roma, ecc.); con accezione più recente, sala di esposizione e vendita di opere d’arte, più propriamente detta galleria d’arte.

Ma Paolo Battaglia La Terra Borgese sta parlando di qualcosa di preciso, ed il suo nome dice tutto: L’Ascensore.

«Una realtà espositiva – dice il Critico – che ha scelto di ubicarsi nel tempo, percorrendo quello spazio progettuale e programmatico di cui ha voluto dotarsi. Per indicare ciò che è soggetto al divenire e non finalizzato alla residenza fisica di ogni singola mostra. Un lavoro difficile che necessita di artisti provenienti da ogni parte del globo, per costruire, pietra su pietra, ascendendo, e arrivare così alla più ampia vista del divenire umano secondo il contributo del singolo artista».

Continua Paolo Battaglia La Terra Borgese: «L’Ascensore è l’esposizione sìtemporanea di opered’arte, ma scelte secondo un criterio particolare.Si tratta diun programma di manifestazioni come quelle che vengono di prassi, ma molto raramente, e comunque solo nel breve periodo e monotematicamente,organizzate in musei, accademie, scuole, collegi e altri luoghiove convenga il pubblico degli intenditori,dei collezionisti oanche di semplici visitatori. L’Ascensore rappresentaquindi un contatto concreto tra l’arte e lavita della cultura, un mezzo efficace per lerelazioni artistiche tra regioni e nazioni. Traducendo e mai ripetendo; questo è molto, molto importante. Un arricchimento perciò sempre continuo di spaccati diversi di ogni cosa percepita dall’Uomo. In linea con l’idea del suo fondatore Alberto Laganà.

L’importanza educativa e culturale di queste esposizioni si accentua, poi, attraverso L’Ascensore, perché queste offrono occasioni a studi e discussioni in comune che, con precisione chirurgica, sono idonei a rilevare tutta la vitalità e il significato di una produzione artistica.

Siamo davanti a esposizioni circolanti nel tempo, esposizioni educative e informative. Di un gusto e un’abilità artistica che si rivelano e si rilevano secondo quanto concepito da Alberto Laganà. In Galleria vivono discreti e silenziosi, in pochissimi metri calpestabili, i criteri di simmetria per la collocazione di quadri, statue, sculture, fotografie, disegni, installazioni e così via.

Con precisa professionalità L’Ascensore tiene conto che anche la esposizione è un’opera d’arte e che ha in sè stessa una propria esigenza di costituzione e di forma, in cui risiede la sua efficacia culturale ed educativa, oltre che commerciale. Come in teatro L’Ascensore affronta dunque attenta anche i problemi di scenografia per dare rilievo e significato al contenuto, interessando pure il gioco della luce, il programma della cerimonia, gli inviti, i cataloghi, i discorsi inaugurali. Ecco perché colpisce magicamente – conclude il critico d’arte».

(Visited 26 times, 1 visits today)

Chiara Fiume

Paolo Battaglia La Terra Borgese (Piazza Armerina, 28 luglio 1960) è un critico d'arte, saggista e politico italiano. È il più giovane di due figli del funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Battaglia La Terra Borgese (1937-2003) e di Giuseppa Ligotti (1942). Il suo nome all’anagrafe è Paolo Waldimiro Gromiko Palmiro. A conclusione di un percorso di studi magistrale, nel 1984 si è laureato in Scenografia con il massimo dei voti e la lode. Coniugato due volte, ha due figli, di cui uno avuto da una terza donna. In una intervista condotta da Andrea Giostra per Fattitaliani.it, Battaglia La Terra Borgese ha dichiarato che il critico d’arte, come il mediatore culturale, è un delegato bilingue che media tra condividenti monolingue ad una chiacchierata di due collettività filologiche differenti. Sino al 1999 ha affiancato aziende di nicchia per l’arte e l’editoria artistica per bibliofili. Dal 2000 in poi i suoi lavori sono concentrati nella redazione di testi per terze parti. A queste cede anche i diritti di legge. Nel 2011 ha fondato il Premio Arte Pentafoglio, onorificenza atta ad insignire annualmente artisti, letterati e comuni cittadini che hanno orientato il loro pensiero e la loro azione verso il bene umanitario. Tra le figure più autorevoli insignite dell’onorificenza spicca quella di Philippe Daverio. Nel 2012, sigla una convenzione (protocollo 50905/2012) con l’Università degli Studi di Palermo, divenendo Tutor nei tirocini per laureati e laureandi. Nel 2013 l’Accademia di Sicilia lo nomina, insieme alle massime Autorità siciliane, tra i membri del Comitato d’Onore permanente del Premio Nazionale Liolà, importante riconoscimento del quale sono stati insigniti illustri personaggi come l’attrice Debora Caprioglio e Damiano Damiani, regista de La Piovra, miniserie RAI. Nel 2013 è eletto Consigliere Provinciale Acli Terra, l’associazione professionale delle ACLI la cui iniziativa favorisce l’integrazione e interscambio fra culture e tradizioni sui territori, nella fedeltà a valori e radici comuni. Si dimette dopo un anno. Nel 2014 conia il termine “partecipativa”, intendendo riqualificare e reinterpretare il ruolo dell’Artista nelle mostre collettive. Per il 2014 / 2015 è nominato Prefetto del Rotary Club Palermo Sud. Dal 2015 al 2018 ha prestato consulenza artistica al Comune di Castronovo di Sicilia, dove ha curato la nascita del Museo Civico di Arte Contemporanea di Palazzo Giandalia. Ha operato a fianco dell’Ambasciata di Polonia in Italia, dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia, dell’Ambasciata d’Austria, di Organismi Internazionali tra i quali UNESCO, Scuole Pubbliche, Ordine dei Giornalisti, Ordine dei Medici, Ha curato annulli filatelici con Poste Italiane, ha insignito docenti dell’Università di Berna. Nel 2016 è insignito quale Cavaliere onorario del Supremo Ordine dell’Antico e Rigenerato Rito Templare – Supremo Gran Consiglio del 9° Grado Cathedrale, quale uomo di cultura. Nel 2017 ha fondato a Milano il partito Italia Attiva con altre persone. Il partito di area assolutamente liberale si propone anzitutto treno del libero pensiero per i comparti produttivi del Paese con particolare attenzione al mondo delle professioni, per lo sviluppo sano della società italiana e comunitaria dell’Europa. Sue ultime opere sono: “Esseri”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 9788896950913; “In viaggio con Dante”, Bonanno Editore, 2015. ISBN 97888961807253. Repertorio: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=7421 | http://www.palermotoday.it/cronaca/philippe-daverio-riconoscimento-premio-arte-pentafoglio.html | http://livesicilia.it/2014/07/03/rotary-club-palermo-sud-ecco-il-nuovo-direttivo_512143/ | http://www.comune.castronovodisicilia.pa.it/albo-pretorio/images/Determina-del-Sindaco-n.-21.pdf | https://www.comune.palermo.it/js/server/uploads/_01122016111137.pdf | https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=3007#.VSvScdysV8E | http://www.lopinionista.it/mostra-pittorica-palermo-zamenhof-lesperanto-la-lingua-per-tutti-11212.html | http://www.mercurpress.it/2018/05/morgantina-giornalisti-al-museo.html | https://www.ordinemedicipa.it/notizia.php?tid=2829 | http://palermo.repubblica.it/cronaca/2015/09/20/news/memorial_d_acquisto_strade_chiuse_in_centro-123275082/ | https://video.repubblica.it/edizione/palermo/a-palermo-l-orgoglio-massone/270918/271386