Gelo sull’Italia, prepariamoci al peggio: bomba di neve in arrivo

Gelo sull’Italia, prepariamoci al peggio: bomba di neve in arrivo. Le ultime 24 ore sono state caratterizzate da un mix d’aria gelida e umida che hanno rinnovato precipitazioni capaci di assumere carattere nevoso a quote pianeggianti e lungo le coste. Ha nevicato al Nord, anche se poco, nuovamente sulle adriatiche. Ora andiamo incontro a una breve pausa che durerà 2 giorni, in attesa che l’inverno ricarichi le pile.

A partire da venerdì una nuova irruzione fredda, artica, approccerà l’Italia e spalancherà le porte all’arrivo di un nocciolo ancor più freddo che esprimerà il suo potenziale soprattutto a inizio della prossima settimana. Avremo nuove nevicate a bassa o bassissima quota, anche nelle regioni tirreniche.

Fra giovedì e venerdì è la gelida massa d’aria artica verrà rimpiazzata da umide e relativamente più tiepide correnti atlantiche

Venerdì sarà una giornata molto piovosa sul versante tirrenico della nostra penisola in particolare nelle zone interne del Lazio e, almeno inizialmente, la neve cadrà solo a quota di alta montagna. La perturbazione nella prima parte della giornata interesserà anche la Sardegna e, in serata, raggiungerà la Sicilia. Sul versante adriatico, invece, le piogge non saranno particolarmente abbondanti. Al Nord: schiarite sulle regioni occidentali; molte nubi e precipitazioni sparse su quelle orientali con deboli nevicate sulle Alpi. La sera possibile neve fino a quote molto basse in Emilia Romagna. Temperature in aumento sulle regioni peninsulari e in Sicilia; venti di forte intensità dai quadranti occidentali.
Sabato l’afflusso di aria più fredda darà origine a schiarite su gran parte d’Italia; qualche precipitazione isolata solo sulle Isole, Molise, Puglia e bassa Calabria. Da domenica la probabile formazione di un centro di bassa pressione sul Tirreno darà l’avvio a una fase di tempo molto instabile i

 

Gelo sull’Italia, prepariamoci al peggio: bomba di neve in arrivo

 

(Visited 11 times, 1 visits today)