• Sab. Nov 28th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Gesù appare a Torino. Viene riconosciuto e schedato dalla polizia

DiPasquale Stavola

Mag 9, 2015

imgres

Qualcuno tempo fa disse che se oggi Gesù Cristo tornasse tra gli uomini questi lo perseguiterebbero e finirebbe nuovamente in croce.

La vicenda di questi giorni fa ripensare a queste parole. Già, perché a Torino, durante l’Ostensione della Sindone, si aggira tra i pellegrini un Gesù.

È vestito come l’originale (anzi verrebbe da dire che è più uguale questo che l’immagine sul Sacro lino). O meglio, come l’iconografia classica ci ha donato il Cristo: viso magro, barba, capelli lunghi sulle spalle. Tunica e capo coperto, a volte. Scalzo. Un Gesù stile Robert Powell di Franco Zeffirelli che passeggia tra piazza Castello e il Duomo.

È da sei giorni tra di noi e racconta attraverso la sua pagina Facebook, con circa 500 fedeli, ops, “mi piace”,“Jesus in Turin” le sue giornate. Come fosse un moderno Vangelo.

Scrive sul suo profilo: «Che cos’è? Perché lo fai? Di dove sei? Sono le tre domande che mi hanno chiesto di più. Se alla prima e alla seconda potrei rispondere “Gesù” e “di Torino” sul perché lo stavo facendo mi rendevo conto che richiedesse un ragionamento più approfondito».

http://www.nuovasocieta.it/metropoli/gesu-appare-a-torino-viene-riconosciuto-e-schedato-dalla-polizia/

(Visited 6 times, 1 visits today)