• Sab. Nov 28th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Goloso di dolci e cibi grassi? E’ scritto nel Dna: “colpa” di due mutazioni genetiche

DiPasquale Stavola

Nov 8, 2015

C_4_articolo_2142546__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

Una ricerca dell’Imperial College di Londra rivela che nei pazienti la sola vista degli alimenti stimola i centri del piacere a livello cerebrale

I cibi molto calorici non fanno gola a tutti allo stesso modo. Secondo uno studio dell’Imperial College di Londra l’incapacità di resistere dal mangiare i cosiddetti “killer della silhouette”, come dolci e cibi grassi, è infatti scritta nel Dna. Gli scienziati inglesi hanno scoperto in particolare che sono due mutazioni genetiche a “scatenare” l’ingordigia. La scoperta potrebbe portare a sviluppare approcci personalizzati perdimagrire.

I geni “colpevoli” – La ricerca è stata presentata al Meeting annuale della Obesity Society a Los Angeles. Gli scienziati britannici hanno scoperto che la scelta dei cibi, in particolare la preferenza per alimenti ipercalorici, è influenzata da due mutazioni a carico dei geni chiamati Fto, già “incolpato” per predisporre all’obesità, e DRD2 un gene importante a livello cerebrale perché regola la dopamina, il cosiddetto “ormone del piacere”.

I test – Gli esperti hanno esaminato il Dna di un gruppo di persone di taglia variabile, sottoponendo tutti a una sorta di “test della golosità”. Mentre erano intenti nella visione di immagini di diversi tipi di cibi, tra cui le cosiddette “bombe caloriche”, i pazienti sono stati monitorati attraverso una risonanza magnetica, per indagare la risposta fisiologica e l’attività del loro cervello.

http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/goloso-di-dolci-e-cibi-grassi-e-scritto-nel-dna-colpa-di-due-mutazioni-genetiche_2142546-201502a.shtml

(Visited 14 times, 1 visits today)