Halloween, messa nera al cimitero di Narni: gattino nero sarebbe stato sacrificato, salvato da Aidaa

messe-nere-300x234

Riti satanici, messe nere, rituali a base di sesso e sacrifici animali: tutti gli anni, soprattutto durante la notte di Halloween, sempre più persone praticano simili assurdità. Giovedì notte è accaduto anche nei pressi del cimitero di Narni Scalo: alcune persone si sono radunate per un rito esoterico ed avevano con se un gattino nero, pronto da sacrificare. Il povero animale stava per fare una brutta fine: l’intervento di una ronda dell’Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente) lo ha salvato dalla morte.

Durante la “notte delle streghe”, cinque persone a bordo di una Mercedes Classe A nera, hanno sostato nei pressi del cimitero, probabilmente con l’intenzione di praticare una messa satanica. I tre volontari Aidaa si sono nascosti spiandoli per diversi minuti fino a quando non hanno visto scendere dalla Mercedes un uomo con un trasportino per gatti. A quel punto gli animalisti si sono fatti vedere e le cinque persone sono fuggite lasciando sul posto il trasportino: all’interno c’era un gattino nero di due mesi. Secondo l’Aidaa, il cucciolo era stato portato per essere sacrificato nel corso di un assurdo rito esoterico. Il gattino è stato recuperato e messo in salvo. L’auto è stata fotografata e lunedì i volontari presenteranno una denuncia alla Procura della Repubblica di Terni.

Riti satanici e messe del sangue. L’associazione spiega di aver effettuato altri 4 interventi simili in altre città italiane individuando ben 41 persone che saranno denunciate per il reato di maltrattamento di animali. Lunedì l’associazione procederà con gli esposti alle procure competenti. Quanto emerso dall’attività di controllo dei volontari Aidaa è infatti assurdo quanto atroce nei confronti degli animali.

A Torre Pellice in Piemonte, spiega l’associazione, “le ronde hanno messo in fuga un gruppo di otto persone tra cui due donne dedite ad un rito esoterico a base di sesso e sangue. Sono state recuperate quattro galline. Tra le otto persone fotografate due giovani donne forse sacerdotesse del rito riferibile ai satanisti acidi”.

A Vigevano, in Lombardia, nei pressi di un casolare, all’arrivo della ronda di volontari “sette persone che stavano preparando un rito sono fuggite lasciando sul posto una gabbia vuota dopo aver fatto volare alcuni colombi. Una delle persone fotografate è nota ad Aidaa per il suo passato ‘animalista’ e risiede nella cittadina in provincia di Pavia. A Castello dell’Acqua nella zona boschiva denominata Moreschi le ronde – prosegue l’associazione – verso le 23 hanno individuato tre persone che stavano mettendo delle pietre in pila come a formare un’altare. Alla vista dei volontari sono fuggiti lasciando sul posto una gabbia contenente un gatto nero che ora si trova al sicuro. In questo caso è stata fotografata la targa della vettura con le persone a bordo”.

Halloween, messa nera al cimitero di Narni: gattino nero sarebbe stato sacrificato, salvato da Aidaa

(Visited 32 times, 1 visits today)