“HO UCCISO MIA MADRE”: TELEFONATA AL 112, IL CORPO TROVATO IN UN’INTERCAPEDINE

Ha chiamato il 112: «Ho ucciso mia madre, venite». La telefonata è arrivata poco fa al numero unico delle emergenze. Ha chiamato il 112 dicendo di aver ucciso la madre e di aver nascosto poi il corpo in un’intercapedine. Un uomo di 51 anni, Gianluca Sari, si trova ora nella caserma dei carabinieri. È accaduto in via Amipsia, nella zona di Casalpalocco a Roma: i militari della stazione Roma Casalpalocco e della compagnia di Ostia sono intervenuti sul posto e hanno trovato il corpo. La vittima, Maria Grazia Cornero, 80 anni, fa parte di una famiglia molto conosciuta nel quartiere. Viveva in una villa al civico 85 insieme al figlio, il marito era morto qualche anno fa. Il figlio aveva problemi di natura psichiatrica e più volte era stato visto e sentito litigare e discutere con la madre. Nel quartiere era noto perchè gia in passato aveva avuto qualche screzio. In molti lo vedevano passeggiare solitario con il cane. 

 

http://www.leggo.it/news/roma/roma_omicidio_madre_chiama_polizia-2345389.html

 

(Visited 7 times, 1 visits today)