• Mar. Nov 24th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

HO VIAGGIATO NEL 2749: “IL MONDO SARÀ DIVERSO” GLI ALIENI CI AIUTERANNO NELLA GUERRA

DiPaul Polidori

Giu 1, 2016

Secondo il ricercatore Al Bielek, che visse nel futuro tra il 2137 e successivamente nel 2749, il futuro non sarà poi così male. “Niente bombe, niente rapinatori, niente politici, il mondo che noi crediamo sia il futuro è del tutto sbagliato”, e lo dice uno che ha vissuto ‘a suo dire’ in una cupola per anni e anni. Tutto diverso: tecnologia, esperienze di vita, scienza e astronomia. Saremo scrutatori del cielo notturno, astronauti dell’iperspazio, viaggiatori interstellari e, sopratutto, esploratori di mondi alieni. “La nostra ‘vita’ la’ dobbiamo a loro(esseri di mistici) che ci salveranno in futuro”, descritti da Al, come Esseri di forma Eterea (Omini di Luce proveniente da altre dimensioni). “Loro ci salveranno dalle guerre mondiali che noi stessi abbiamo generato con conflitti stupidi e irrazionali”.

Gli Alieni ci hanno salvato la vita! Secondo Al, esseri di luce provenienti da altri mondi(detti Eterei), in futuro ci salveranno da noi stessi, (Un paradosso detto in questa forma, essendo che noi tutti crediamo agli alieni come esseri malvagi e privi di buonsenso) e da un attacco nucleare da parte dei Russi. Insomma, siamo dinanzi a dei racconti davvero temibili per noi Umani, ma forse non è del tutto perso, se potessimo redimerci da noi stessi sarebbe un grande passo in avanti per l’Umanità, più grande dello stesso passo di Neil sulla Luna. Chi è Al Bielek, e come vivremo in futuro? Secondo Al Bielek, gli USA avrebbero progettato un macchinario in grado di teletrasportarsi nel futuro “Philadelpia Experiment”, denominato il ‘Progetto del futuro’, che avrebbe causato in passato molte disgregazioni politiche per il suo effetto non del tutto desiderato. Secondo il fisico, l’esperimento sarebbe partito da una piccola Città vicino New York, denominata Montauk. Il suo compito era inizialmente quello di “manovrare” la mente altrui applicando pensieri e funzioni diverse e distinte, una sorta di ‘modifica celebrale’ che avrebbe modificato l’esistenza stessa della medicina e scienza contemporanea. Per un difetto di meccanica e di calcoli, lo strumento non funzionò sul soggetto applicato, e venne rielaborato e testato da Al, un ex fisico Americano. Il prototipo non funzionò correttamente, e misteriosamente iniziò ad “espellere” delle scintille per poi far sparire il soggetto testatore. “Questo sarebbe il funzionamento del macchinario del tutto futuristico e fuori norma”, lo conferma lo stesso fisico che si è sottoposto al test. “Mondi alieni, un futuro davvero cinematografico. Vivremo sull’acqua con quartieri e ville posizionate sulla crosta marina. Non esisteranno più leader o nazioni, non esisteranno lingue e dialetti, non esisteranno

pericoli”, secondo Al conquisteremo in futuro molti pianeti e faremo altrettante amicizia con esseri diversi e considerati falsi da alcuni scettici. Insomma, crederci o meno, il signor Al è stato intervistato e descritto come una persona seria e di alto rango, sta a voi giudicare sia l’articolo che il soggetto descritto.

 

c9fb52402b31b086d081af2e5907c3864af6ed16

http://notiziedalpopolo.altervista.org/ho-viaggiato-nel-2749-il-mondo-sara-diverso-gli-alieni-ci-aiuteranno-nella-guerra/

 

(Visited 32 times, 1 visits today)