Hotel Rigopiano, dieci i sopravvissuti all’hotel. Salvati 4 bambini LA DIRETTA

Miracolo a Rigopiano: ci sono ancora superstiti sotto le macerie dell’hotel spazzato via da una slavina. Tre bambini sono stati estratti vivi dai vigili del Fuoco nel tardo pomeriggio dopo oltre 40 ore. Tra loro anche Ludovica Parete, figlia del cuoco, Giampiero, sopravvissuto fin dal primo momento alla tragedia e che aveva dato l’allarme inascoltato del crollo dell’albergo. Prima di loro erano stati salvati la moglie e l’altro figlio. A fare il punto, a fine giornata, il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio: “Cinque persone estratte, una donna e 4 bambini, 5 le altre persone da estrarre”. “Le vittime” – ha aggiunto Curcio – “sono 5 quelle collegate al maltempo e due i decessi accertati all’hotel Rigopiano”.

Ludovica, “voglio i miei biscotti” – “Voglio i miei biscotti”. Questa la prima richiesta di Ludovica, 6 anni, la figlia di Giampiero Parete, l’uomo di 38 anni che per primo ha lanciato l’allarme dall’hotel di Rigopiano. A riferire le parole della bambina, estratta viva questa sera dalle macerie, è Quintino Marcella, amico e datore di lavoro di Giampiero, che ha parlato al telefono con lei. “Ha chiesto i suoi biscotti, i suoi preferiti. La bambina sta bene. Certo, la famiglia Parete è provata, ma Gesù ha riconsegnato loro quello che hanno seminato, perché sono delle persone stupende”.

Moglie Parete, non ci credevamo più – “Non ci credevamo più, non ci speravamo più”: è quanto ha detto Adriana Parete ai soccorritori che l’hanno estratta viva dalle macerie insieme al figlio Gianfilippo.

LA DIRETTA DEI SOCCORSI

21:23 – FLASH DELL’ANSA: Ludovica, voglio i miei biscotti

20:58 – Sono partiti poco fa in elicottero da Penne diretti a Pescara itre bambini salvati oggi sotto le macerie dell’hotel Rigopiano. I piccoli sopravvissuti sono arrivati a Penne a bordo di ambulanze e poi sono stati caricati sul velivolo che li attendeva vicino al Centro di coordinamento dei soccorsi.

20:36 – Gioia immensa e grande commozione: così ha reagito la famiglia Parete quando ha ricevuto in ospedale la notizia che Ludovica era in salvo. Poco prima a chi li ha incontrati, Adriana Parete aveva detto: “stiamo solo aspettando mia figlia”. 

20:28 – FLASH DELL’ANSA: Moglie di Parete, non ci credevamo più.

20:09 –  “I nomi ce li dovete dire. Sono usciti camminando, parlano. Ci avete chiesto i segni particolari. Non è possibile che non li avete”. Così i familiari dei dispersi di Rigopiano ai medici dell’ospedale di Pescara dopo aver interrotto la conferenza stampa per fare il punto sulle condizioni dei tre sopravvissuti ricoverati in ospedale. I medici hanno risposto di non avere i nomi fino all’ingresso dei superstiti nel nosocomio.

20:03 – Sono partiti da Rigopiano e sono in viaggio verso Pescara i tre bambini estratti dai resti dell’Hotel. Tra loro c’è anche la piccola Ludovica, figlia di Giampiero Parete, che ha già riabbracciato la moglie e il figlio. I tre bimbi sono in viaggio nel tratto che dai resti dell’albergo porta a Farindola (Pescara). La strada è ghiacciata quindi le ambulanze stanno viaggiando a velocità ridotta. Arriveranno a Penne e da lì partiranno in elicottero per Pescara.

19:56 – Uno dei tre bambini estratti nel pomeriggio dalle macerie dell’hotel Rigopiano è Edoardo Di Carlo, che era nell’albergo con i genitori Sebastiano e Nadia. Il bambino era stato localizzato in mattinata e una zia aveva fatto sapere che era vivo; è stato in contatto con i soccorritori fino a quando questi non sono riusciti a raggiungerlo. Risultano tuttora dispersi i genitori del bambino.

19:42 – Bilancio a fine giornata della Protezione Civile: “Giornata complicata ma non priva di elementi positivi. Cinque persone estratte dall’Hotel Rigopiano, una donna e 4 bambini, 5 le altre persone da estrarre”, dice Fabrizio Curcio, parlando dalla Dicomac di Rieti, lasciando intendere che le cinque persone da mettere in salvo sono vive“Le vittime – ha aggiunto – sono 5 quelle collegate al maltempo e due i decessi accertati all’hotel Rigopiano”

19:40 – Estratta Ludovica Parete, figlia del cuoco, Giampiero, sopravvissuto fin dal primo momento alla tragedia e che aveva dato l’allarme relativo al crollo dell’albergo. Si ricompone così la famiglia: nella mattina erano stati estratti vivi la moglie Adriana e l’altro figlio, Gianfilippo.

18:22 – I vigili del fuoco hanno appena estratto dalle macerie dell’hotel Rigopiano tre bambini. Si tratterebbe – si apprende da fonti degli stessi vigili del fuoco – di quel gruppo di persone che era stato individuato per ultimo.

16:51 – Figlio Parete sta bene, ‘scherza e ride’

16: 35  Dopo aver individuato e raggiunto una settima persona sotto le macerie dell’Hotel Rigopiano i soccorritori sono entrati in contatto e stanno parlando con altre tre persone: si tratta di una donna di due bambini.

16:12 Parete riabbraccia moglie e figlio

16:02 I soccorritori stanno estraendo dalle macerie dell’hotel Rigopiano la terza persona del primo gruppo di sei superstiti individuato questa mattina. Lo rendono noto fonti dei vigili del fuoco aggiungendo che è stato anche individuato e raggiunto un settimo superstite.

15:54 Zia, trovato vivo mio nipote, è miracolo

15:19 – In ospedale Pescara moglie e figlio Parete

15:15 – Sindaco Osimo, salvi tre dispersi marchigiani

15:13 – Vigili del fuoco, individuati altri in vita  

14:25 – E’ la moglie di Giampiero Parete, il superstite della slavina all’hotel Rigopiano, la donna salvata con un figlio dai soccorritori. E’ quanto riferisce Leonardo Gagliardi della Guardia di finanza. “Andate da mia figlia è nella stanza accanto”, ha detto la donna ai soccorritori, che ora stanno infatti cercando la bambina.

Ore 14:09 – Soccorritore, neve li ha protetti

Ore 13:58 – Procura, risposte pure senza processo

Ore 13:55 – Soccorritore, c’è speranza di altri vivi

Ore 13:53 – ‘Sopravvissuti ci hanno abbracciato’, raccontano i soccorritori. ‘Momento ritrovamento è stato bellissimo’

Ore 13:47 Sono stati estratti tutti i sei superstiti trovati stamani sotto le macerie dell’hotel Rigopiano. Sono tutti in buone condizioni, ha riferito Marco Bini della Guardia di Finanza.

Ore 13:36 Il dialogo con l’elicottero dei Vigili del Fuoco: ‘Sono vivi’

Ore 13:34 Mamma e figlio avevano acceso un fuoco e probabilmente avevano qualcosa da mangiare

Ore 13:28 Soccorritore racconta: mamma e figlio felicissimi, senza parole

Ore 13:10 Arrivate ambulanze a Pescara con i primi sopravvissuti

Ore 13:09 Madre e figlio sono state circa 43 ore sotto macerie e slavina

Ore 12:51 Estratte vive una donna e un bambino

Ore 12:14 Le sei persone vive si troverebbero sotto un solaio e i Vigili del Fuoco “ci stanno parlando”

Ore 11:54 Elicotteri in arrivo con i medici

Ore 11:49 Sei persone sono state individuate vive dai vigili del fuoco. Sono ancora tra le macerie dell’Hotel.

Ore 11:39 FLASH DELL’ANSA: Rigopiano, trovate vive 6 persone

IL PUNTO DELL’INVIATO: Soccorsi a rilento per poca sicurezza

 QUELLO SPAZZANEVE MAI ARRIVATO

LE STORIE DEGLI OSPITI DELL’HOTEL 

La protesta dei sindaci sui soccorsi, ma Curcio non ci sta.

 

http://www.ansa.it/sito/notizie/speciali/2017/01/19/slavina-su-hotel-rigopiano-a-farindola-sul-gran-sasso-ci-sono-tanti-morti_3759407e-3d65-42b0-9ed1-1a895d5bf2ac.html

 

(Visited 19 times, 1 visits today)